Annunci

Freud al G7

2016-08-17-1471454358-5762688-donaldtrumpasacowboy-thumbIl G7 di quest’anno in Canada, come del resto quelli precedenti, non è servito assolutamente a nulla anche se è costato una follia. La sola cosa interessante è la strana ambivalenza che il vertice ha lasciato trasparire: da una parte l’isolamento degli Usa che impongono sanzioni alla Russia, all’Iran e di fatto ai Paesi europei che hanno intensi commerci con questi reprobi, dall’altro la palese accentuazione imperiale di questo isolamento che pretende di dire agli altri cosa devono fare, pena vendette commerciali e azioni legali ovviamente portate avanti da giudici americani. La cosa ha anche un suo risvolto simbolico nell’abbandono anticipato da parte del presidente Usa di un consesso che evidentemente considera inutile e impotente, non prima però dopo aver dettato le sue direttive alla servitù perché si comporti bene in sua assenza.

Da questo si vede benissimo che la politica di Trump non va affatto controcorrente rispetto a quella delle precedenti amministrazioni, ma si sovrappone ad esse con un nuovo livello nel quale il protezionismo di America First si rivela nient’altro che uno strumento di globalismo geopolitico. Naturalmente se nel breve periodo questi atteggiamenti da western di bassa lega possono anche intimorire e funzionare, andando avanti nel tempo essi finiranno per alienare agli Usa buona parte del pianeta che è già dentro un processo di multipolarizzazione: una cosa è essere padroni fingendosi partner, un altra è avere bisogno di partner volendo essere padroni. D’altra parte un’economia che si basa sul dollaro come moneta centrale e sul consumo folle a debito non ha altra scelta soprattutto anche perché gli altri con la loro obbedienza hanno lasciato che le cose evolvessero malignamente su questa strada senza correttivi. Ma se per esempio domattina scoppiasse una nuova crisi subprime visto che la situazione ricorda molto da vicino quella del 2008, e anzi appara ancora ancora più drogata cosa succederebbe? Vedremmo il pistolero incazzato con il dito sul grilletto o il cow boy disarcionato e inseguito dai Sioux che implora un cavallo per metà del suo regno?

Il fatto è che l’inutile G7 canadese si è rivelato invece una efficace sfera di cristallo che mostra con chiarezza assoluta la progressiva disintegrazione del mondo occidentale, con un’ Europa in mano a un’ insensata  oligarchia burocratico – lobbista e tenuta insieme  dagli interessi dall’ordoliberismo tedesco dove le forze centrifughe stanno ormai prevalendo, con gli Usa ormai sconnessi da un rapporto di reciprocità anche solo formale al vecchio continente e in procinto di perdere la parte di Asia conquistata dopo la seconda guerra mondiale, entrambi in via di essere scalzati in Africa dai cinesi. Tra una quindicina di anni, sempre che nel frattempo non ci venga regalato un olocausto nucleare, la Cina e l’Asia ad essa afferente saranno di gran lunga il mercato più ampio del mondo e le attività economiche dovranno guardare a Pechino più che a Washington decretando un’epocale transizione di mondo  Questa fratturazione e incipiente perdita di centralità è stata così evidente al G7 canadese che paradossalmente Trump, (immediatamente seguito da Conte che ha voluto infliggere il suo colpo di coda alle idiozie piddorenziane contro Putin sparate durante la campagna elettorale), ha auspicato un ritorno della Russia nel consesso dei cosiddetti grandi e dunque un ritorno a un G8 : si è trattato più che altro di un grottesco lapsus freudiano visto che proprio la Russia le sanzioni contro di essa nate con vicenda ucraina e perpetuate a forza di bugie, le contro sanzioni per i trasgressori che vogliano avere un rapporto con Mosca,costituiscono il principale asse di divisione e frattura. Non si è  trattato certo di un contentino retorico rozzo e di pessimo gusto, trumpiano insomma,  perché  sarebbe stato comunque privo di senso nel clima del vertice, ma di qualcosa che ha preso voce dalla subliminale consapevolezza della frantumazione e del declino oltre che dalla crescente potenza della Cina contro cui si cerca un rimedio che non si può certo trovare in un contesto di ossessiva volontà di dominio.  Così che anche l’assurdo più ragionevole di certe ragioni.

Annunci

Informazioni su ilsimplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come. Vedi tutti gli articoli di ilsimplicissimus

32 responses to “Freud al G7

  • jorge

    affermare senza dimostrare è puerile, io cito sempre la fonte, ovvero i commenti di anonimo, che chi è interessato può agevolmente verificare

    Mi piace

    • Anonimo

      Io cito l’evidente menefreghismo di fronte ai problemi posti da me a Jorge ( c’ha la fissa per i problemi inerenti la sessualità femminile, come fossero SECONDO LUI, i prioritari…), il suo menefreghismo più che puerile è inquietante.

      Mi piace

  • Cettina

    Ma andare a ffanculo no?

    Mi piace

    • jorge

      Istradi Lei la discussione su un piano più elevato, o magari la può esaurire definitivamente col trarne i possibili insegnamenti. A me con Anonimo non riesce, le saremo tutti grati.

      Grazie comunque per l’attenzione tributata, è la prima interventrice, anche rispetto alle parti serie della discussione, c’è da sperare che il suo interessamento sia prodromico ad possibile contributo venturo,

      Mi piace

  • jorge

    ” Francamente la trovavo più simpatico, ma anche serio, quando si occupava delle palpatine presso le cortigiane dei reali di Svezia”

    di cio ha parlato solo il simplicissimus, Anonimo ha preso la palla al balzo per parlare contro le donne in generale, contro il femminismo, Delle donne stuprate nelle campagne lei ha avuto da ridire solo circa la paga di 2 o 3 euro orari ma ha irriso la violenza sessuale

    Guarire dalla depressione con manie di persecuzione è sicuramente possibile, ma ci si dovrà affidare a centri e professionisti esperti e di lunga esperienza nel settore, tenendo in considerazione il fatto che il percorso di analisi non sarà breve.

    le auguro una vita senza dolore e sofferenza, anche lei è una creatura umana

    Mi piace

    • Anonimo

      La sofferenza è vedere fanatismo femminista spacciato per socialismo, una volta che Lei la smetterà con la sua propaganda femminista ed il suo Menefreghismo per i misfatti combinati dalle femmine-femministe, Non avrò più da criticarla per le sue demagogiche sozzonerie pseudo socialiste.

      Mi piace

    • Anonimo

      Jorge si è fissato sullo sfruttamento di rumene in sud Italia, E PRETENDE CHE MI CI FISSASSI ANCH’IO, MA SE NE FREGA DELLO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE DA PARTE DI DONNE EUROPEE IN AFRICA E DELLE MORTI BIANCHE IN ITALIA.

      Mi piace

    • Anonimo

      Jorge provi a farsi curare l’ego ipertrofico , narciso e megalomane che si ritrova, LE SUE CHIACCHIERE,Non sono IL VERBO.

      Mi piace

  • jorge

    Un cruccio di Anonimo : femminismo immigrazionista che esporta valuta facendo turismo imperialistico sessuale in africa, peggio della speculazione finanziaria

    Guarire dalla depressione con manie di persecuzione è sicuramente possibile, ma ci si dovrà affidare a centri e professionisti esperti e di lunga esperienza nel settore, tenendo in considerazione il fatto che il percorso di analisi non sarà breve.

    le auguro una vita senza dolore e sofferenza, povera creatura umana

    Mi piace

    • Anonimo

      La patologia di Jorge pontificare general generiche teorie fosse anche di scopiazzamento marxiano ( che hanno già fallito) .

      Le auguro di acquisire una qualche forma di sapere reale per soppiantare la sua saccenza acculturata e fanatica.

      Un tema musicale dedicato a Lei, così frustrato dal fatto che le sto scompaginando (turbando…) i suoi dogmi femministi:

      Si sa che la gente dà buoni consigli
      sentendosi come Gesù nel tempio,
      si sa che la gente dà buoni consigli
      se non può più dare cattivo esempio.

      Così una vecchia mai stata moglie
      senza mai figli, senza più voglie,
      si prese la briga e di certo il gusto
      di dare a tutte il consiglio giusto.

      Mi piace

    • Anonimo

      Guarire da fanatismi , femministi ed un po’ sozzoni, tentando di spacciarli per socialismo ( eh, negli ultimi 30 anni hanno tentato di spacciare per socialismo pure Veltroni e Renzie, vendo che Lei Jorge continua e PERSEVERA nel solco della sinistra più sinistrata…), SAREBBE UN GROSSO PASSO AVANTI PER JORGE, le Sue chiacchiere pseudo socialiste ne guadagnerebbero un briciolo di credibilità.

      Mi piace

    • Anonimo

      Si, Si Jorge continui a minimizzare il Grave fenomeno dello sfruttamento della prostituzione di maschi africani, da parte di femmine (femministe?.) europee, e per nascondere questa sua pesante mistificazione, POIETTI COMODAMENTE SU DI ME OGNI FANTASMA DELLA SUA FALSA COSCIENZA!

      Mi piace

  • jorge

    Demoni privati, vagina vorax , proiettati sulla politica e su maduro, jorge tirato in ballo a sproposito, un caso che avrebbe fatto la gioia di sigmund freud, di wilhelm reich, ma anche di lacan data la evidente difficoltà ad eleborare il lutto e la perdita, ma quale donna starebbe vicino ad un ossesso simile?

    proiettiamo questo stato sul lungo periodo, tra dieci anni arriverà… (meglio non dirlo, giammai la profezia autoavverantesi)

    avrebbe bisogno di conforto umano, fa quasi tenerezza con questi riflessi automatici ed infantili, contro tutti tranne il capitale che è il vero responsabile (lo assolve dando la colpa al turbo-capitalismo etc)

    in fondo questa è una società spietata che forgia gli uomini a non dominare il proprio inconscio, è questa la vera forza del capitale, dietro i post noiosi lagnosi pruriginosi (contro le donne), c’è invero l’urlo di dolore della creatura umana frustrata, dio lo abbia in gloria..

    Mi piace

    • jorge

      Anonimo : Fossi lussurioso, e magari sporcaccione, andrei a pagare la prostituzione in Africa come talune rispettabilissime e Mooolto particulari femmmine, anche itaGGliane , magari pure femministe.

      Lei Jorge ci è mai andato a prostitute in Africa ?

      classico esempio di danza dei demoni nella testa, a napoli dicono “tieni i fili imbrogliati nella testa”

      Mi piace

    • Anonimo

      Ovvio, ovvio, Parola di Jorge.Amen.

      Mi piace

    • Anonimo

      Francamente la trovavo più simpatico, ma anche serio, quando si occupava delle palpatine presso le cortigiane dei reali di Svezia.

      Mi piace

      • jorge

        non pensi di essere l’unico, non soffra che ci dispiace, forse questo testo le può infondere ispirazione e coraggio, cerchi di tirarsi sù

        Hello? Hello? Hello?
        Is there anybody in there?
        Just nod if you can hear me
        Is there anyone at home?
        Come on now
        I hear you’re feeling down
        Well I can ease your pain
        Get you on your feet again
        Relax
        I’ll need some information first
        Just the basic facts
        Can you show me where it hurts?
        There is no pain you are receding
        A distant ship smoke on the horizon
        You are only coming through in waves
        Your lips move but I can’t hear what you’re saying
        When I was a child I had a fever
        My hands felt just like two balloons
        Now I’ve got that feeling once again
        I can’t explain you would not understand
        This is not how I am
        I have become comfortably numb
        Okay
        Just a little pinprick
        There’ll be no more, ah
        But you may feel a little sick
        Can you stand up?
        I do…

        Mi piace

    • Anonimo

      Non ho più tempo per il capitale , da quando Lei mi ha parlato delle feroci e dolorose palpatine alle cortigiane dei reali di Svezia, mo’ mi sto concentrando sulle quote rosa, spesso coincidenti con la smania di accaparrarsi qualche comoda e lautamente stipendiata POLTRONA, SI, MA ROSA CONFETTO.

      Mi piace

  • Anonimo

    “Toh…sembra che gli USA lavorino ad un colpo di stato contro il governo socialista di Maduro…”

    Niente paura, MANDEREMO LE SUPER FEMMINISTE amiche di Jorge a Chiedere una QUOTA ROSA ANCHE PER LUI…

    Mi piace

  • jorge

    toh, anonimo vede un gruppo di femministe

    Ah, stanno parlando con dei neri clandestini, le immigrazioniste

    Povero Anonimo…. chissà cosa lo aspetta… come non esprimergli tutta la nostra solidarietà… .

    Mi piace

  • Anonimo

    L’autoritarismo, avanza in Inghilterra, con LA SCUSA del caso Skripal ?

    Mi piace

  • Anonimo

    si può vedere:

    Mi piace

  • Freud al G7 — Il simplicissimus – Onda Lucana

    […] via Freud al G7 — Il simplicissimus […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: