I predatori dell’Italia perduta

indy11Fino a tre mesi fa si poteva anche sostenere che il berlusconismo fosse in declino come il suo protagonista, che si stesse accartocciando come una foglia alla fine dell’estate o come il suo autore ormai simile al risultato di un esperimento nel gabinetto del dottor Caligari. Oggi invece abbiamo la prova definitiva che esso è vivo e vegeto e anzi ha creato una nuova antropologia e una propria ideologia peculiare all’interno del capitalismo finanziario che pare ormai imprescindibile.  Guardando Renzi e ascoltandone il fraseggiare per apologhi si capisce bene quali siano i topoi fondamentali: il leaderismo mediatico come forma di autorità e succedaneo di autorevolezza, l’idea che un Paese possa essere equiparato a un’azienda, che un partito non ne sia che una branca commerciale con una dialettica interna solo di facciata, la necessità della creazione di un nemico fasullo da evocare a piacimento, che lo stile burino equivalga a spigliatezza, normalità, sincerità, che i mezzi della politica ne siano i fini. Ci rendiamo conto che il berlusconismo non solo non è morto, ma è nel suo apice, avendo conquistato tutto ciò che vi si opponeva.

Però in questi giorni vediamo con chiarezza anche un’altra cosa: che esso non ha scalzato le vecchie forme del potere, ma vi si è depositato sopra come una vernice che nasconde le ruggini. L’Italia è ormai come una vecchia nave dipinta più volte nella speranza di farla apparire nuova: l’antiruggine messo trent’anni fa da Craxi sugli assetti di potere democristiano si era ormai consumato quando è arrivato Berlusconi a cromare le parti corrose e adesso ci si prova  Renzi a dare la sua mano di belletto su una struttura resa ancora più fatiscente proprio da queste successive aggiunte. Le difficoltà che già si manifestano nella formazione del governo non sono altro che il risultato di questi interventi: le “personalità” del mondo produttivo destinate a dare l’effetto ottico del rinnovamento nel quadro del Paese – azienda si sono fatte di burro perché è meglio fare affari con i pubblici poteri da posizioni defilate, gli zii della patria pure o perché covano altre ambizioni o perché non vogliono essere coinvolti in un possibile disastro. Così come gli intellettuali di riferimento intrigati dalla poltrona, ma spaventati dal fatto che non sia un divano da salotto dove poter fare gli eterni Holden.

Rimangono i giovani virgulti twitteranti che alla 141° battuta vanno in crisi, del tutto ignari della complessità, scontati personaggi di partito o il solito gruppo di vlasti, con l’aggiunta di personaggi  che hanno attivamente collaborato al declino delle strutture del Paese quando non perenni portaborse di antichi sovrani scomparsi: i Moretti, i Montezemolo. Per non parlare dei banchieri come Bini Smaghi, idolo della Spinelli (proprio quella che vuole andare a Strasburgo chiedendo un passaggio a Tsipras) o la ex Bce Lucrezia Reichlin. Insomma nulla che esca fuori dal cerchio magico del potere che già conosciamo e che si riciccia come le coppie in un club privè. Niente che non sia l’ennesima riedizione del Cencelli: il verso rimane sempre quello, non basta la vernice. E i predatori di sempre sono lì a fare banchetto.

Certo l’antropologia del berlusconismo permette di smerciare per nuovo un semplice scambio di poltrone tra personaggi già collegati tra di loro, basta qualche barbaglio mediatico. Anzi qualche abbaglio. Ma non è affatto il vecchio contro il nuovo, come sarà certamente detto a scusante: sono solo i limiti delle pezze messe sopra la toppa.

Informazioni su ilsimplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come. Vedi tutti gli articoli di ilsimplicissimus

6 responses to “I predatori dell’Italia perduta

  • giorgio33

    I BURATTINI DEI ROTHSCHILD IN ITALIA – PARTE 1

    1) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO E’ IN RELAZIONI MOLTO BUONE CON KISSINGER.
    ” «My favourite communist»: con questa formula il segretario di stato americano delle presidenze Nixon e Ford, Henry Kissinger, salutava nel 2001 a Cernobbio il nostro Giorgio Napolitano. “My favourite former communist” era invece la pronta ribattuta dell’attuale Presidente della Repubblica italiana.”
    https://cyranoforli.wordpress.com/2012/03/07/my-favourite-communist/
    HENRY KISSINGER E’ UN AGENTE DEI ROTHSCHILD.
    KISSINGER E’ UN AMICO DI LORD JACOB ROTHSCHILD E DI SIR EVELYN DE ROTHSCHILD.
    https://wikispooks.com/ISGP/organisations/introduction/PEHI_Jacob_de_Rothschild_bio.htm https://wikispooks.com/ISGP/organisations/introduction/PEHI_Evelyn_de_Rothschild_bio.htm
    ” Kissinger e’ un amico di Lynn Forester e la introdusse a Sir EVELYN DE ROTHSCHILD alla conferenza Bilderberg del 1998.Essi presto si sarebbero sposati.
    Quando Henry Kissinger era invitato a parlare alla United Nations Association l’ 11 Aprile 2001 Lord JACOB ROTHSCHILD era al suo fianco”
    http://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica/sociopol_1001club02.htm
    KISSINGER HA ANCHE RELAZIONI CON BENJAMIN DE ROTHSCHILD E ERIC DE ROTHSCHILD.
    “…. (Kissinger) era un amico del Barone EDMOND DE ROTHSCHILD; servi’ con il Barone ERIC DE ROTHSCHILD nel consiglio internazionale dei governatori del Peres Peace Center… ” http://www.martinfrost.ws/htmlfiles/third_section/The-Rothschild-Connection-2012.html
    http://observer.com/2008/05/come-on-in-baron-eric-de-rothschild-buys-village-coop-for-115-m/
    EDMOND DE ROTHSCHILD E’ IL PADRE DI BENJAMIN DE ROTHSCHILD. https://en.wikipedia.org/wiki/Edmond_Adolphe_de_Rothschild https://en.wikipedia.org/wiki/Benjamin_de_Rothschild

    2) Henry Kissinger e’ anche un membro dell’ International Council of JPMorgan, la banca che vuole la revisione della Costituzione Italiana. http://www.occupy.com/article/global-power-project-part-4-banking-influence-jpmorgan-chase
    ( Jp Morgan: la Costituzione antifascista frena l’economia http://ictumzone.altervista.org/?p=11206 ).
    DUNQUE JP MORGAN HA STRETTE RELAZIONI CON LORD JACOB ROTHSCHILD, EVELYN DE ROTHSCHILD, BENJAMIN DE ROTHSCHILD E ERIC DE ROTHSCHILD.
    ” a parte la rottamazione dell’indecente legge elettorale, l’insistenza di Renzi è sullo smantellamento della Costituzione, in linea con il Ceo della Jp Morgan, Jamie Dimon, che considera “spazzatura della storia” il nostro impianto democratico così attento, almeno sulla carta, alla tutela del lavoro come diritto…………
    Il Genio Fiorentino però corre veloce, grazie alla leggenda metropolitana del “nuovo che avanza”. E adesso ha fretta di rottamare, in collaborazione con l’amico Silvio, soprattutto l’odiata Costituzione. «Puntano il dito contro le lungaggini del bicameralismo – protesta il grillino Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera – ma per varare il Lodo Alfano gli sono bastati otto giorni». L’obiettivo è sempre lo stesso, da anni: presidenzialismo, potere verticale. Mani libere, per scelte sbrigative truccate da “riforme”, mentre tutto intorno sta crollando: l’unica vera notizia è che l’economia globalizzata della fabbrica-mondo avrà sempre meno bisogno dei lavoratori italiani, a meno che non intervenga – con una svolta radicale – la protezione dello Stato, cioè il potere pubblico che i “nuovisti” vogliono morto, perché fa da argine allo strapotere delle multinazionali.” http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=95606&typeb=0&Al-peggio-non-c-e-mai-fine
    http://www.pumilano.it/economiaumanista/2014/01/italicum-o-presa-per-fondellum-perche-il-metodo-proporzionale-spaventa-partiti/

    JP MORGAN, DEUTSCHE BANK, ECC. HANNO ANCHE IL CONTROLLO DELLA NATO.
    ” I banchieri amano la NATO, perché la NATO ama i banchieri. Se si vuole farsene un’idea basta andare sul sito del Consiglio Atlantico, per scoprire che tra gli sponsor del Consiglio si trovano tutte le principali multinazionali, e non solo della finanza. Non mancano neppure Coca Cola e Google. I posti d’onore sono per Deutsche Bank, la solita Goldman Sachs ed anche JP Morgan. ” http://terracinasocialforum.wordpress.com/2011/10/22/agli-indignati-non-far-sapere-quanto-la-nato-ama-il-banchiere/
    ( IL GUERRAFONDAIO GIORGIO NAPOLITANO http://www.repubblica.it/politica/2013/07/03/news/consiglio_difesa_f35_no_veto_parlamento-62316450/
    http://www.repubblica.it/esteri/2011/04/26/news/napolitano_bombardare_naturale_sviluppo-15389026/ )

    3) LA TANGENTE DI DEUTSCHE BANK

    ” Dopo aver versato, per non più di un minuto, lacrime di coccodrillo sui dati della disuguaglianza sociale nel pianeta, forniti dal rapporto della ong Oxfam – le 85 persone più ricche del mondo detengono una ricchezza equivalente a quella di 3,5 miliardi di persone; l’1% del pianeta possiede il 50% della ricchezza mondiale – il ministro Saccomanni, presente all’annuale Forum di Davos, è passato alle cose serie e, in un incontro con i grandi investitori stranieri, ha annunciato l’avvio dell’ennesimo piano di privatizzazioni, con in testa le Poste Italiane. ” http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12845

    ” Mentre si prospetta addirittura una privatizzazione della Banca d’Italia, il governo Letta/Saccomanni ha già avviato una privatizzazione delle Poste, e soprattutto del suo nocciolo pregiato, cioè BancoPosta. Dato che BancoPosta produce utili che vanno al suo azionista unico, lo Stato, appare del tutto logico e trasparente che il governo decida di privarsi di questa fonte di entrate, con la motivazione ufficiale di “fare cassa”.
    Il decreto del governo prevede che circa il 40% delle azioni venga messo sul “mercato”. Come era avvenuto per la privatizzazione dell’ENEL ai tempi del secondo governo Amato, una quota attorno al 5% delle azioni dovrebbe essere venduta a dipendenti delle Poste, in modo da poterli turlupinare delle loro liquidazioni. Il decreto prevede inoltre che la quota più consistente, un 50-60% delle azioni in vendita, sia riservato a “investitori istituzionali”, cioè banche. Sarebbe interessante valutare la credibilità di questi “investitori istituzionali”, verificando quali siano oggi le loro effettive capacità di “investire” senza ricevere aiuti sottobanco da parte dello Stato. Il principale partner di BancoPosta per la commercializzazione di prodotti finanziari è Deutsche Bank, che poco più di una settimana fa ha subito un tonfo borsistico, in seguito alla pubblicazione dei suoi bilanci in rosso.
    La stessa Deutsche Bank risulta esposta per titoli derivati per una cifra di 73.000 miliardi di euro.
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1556990/finanza/ecco-a-voi-la-banca-esposta-ai-derivati-per-73-trilioni.aspx
    La messinscena dell’emergenza del debito pubblico e dello “spread” ha costituito uno dei più giganteschi depistaggi della Storia per distrarre dall’emergenza vera, quella della voragine dei titoli derivati; infatti mentre il Meccanismo Europeo di Stabilità, nato nel 2012, si fa chiamare “Fondo Salva-Stati”, in realtà è un fondo salva-banche. Il sito ufficiale dell’Unione Europea ci assicura che il MES potrà ricapitalizzare direttamente le banche. ”
    http://www.eunews.it/2012/06/29/il-fondo-salva-stati-potra-ricapitalizzare-direttamente-le-banche/715
    http://terracinasocialforum.wordpress.com/2014/01/30/la-mitologia-tedesca/ http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10460
    “….Dal 2012 infatti è stato attivato quel nuovo organismo inenarrabile che va sotto il nome di Meccanismo Europeo di Stabilità, la cui maggiore risorsa a disposizione contro l’opinione pubblica è proprio la sua stessa assurdità. Chiunque cerchi di spiegare ad un ignaro in cosa consista il MES, rischia come minimo di passare per pazzo. Che senso ha un’istituzione europea che rastrella settecento miliardi (sic!) dagli Stati europei (CENTOVENTICINQUE MILIARDI solo dall’Italia), per poi poterglieli riprestare a strozzo in caso di bisogno? Che spiegazione confessabile può mai avere la totale immunità ed impunità legale dei vertici del MES proclamata dal Trattato istitutivo? Come si può giustificare il fatto che questi vertici del MES possano non accontentarsi dei settecento miliardi ed esigere ad arbitrio dagli Stati europei altre somme in tempi stretti e non negoziabili?
    Dal 2012 l’UE ha dunque problemi persino più gravi dello stesso euro in quanto tale, e cioè l’instaurarsi all’ombra dell’euro di un RACKET finanziario senza precedenti nella Storia…….” http://comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=66800
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12431

    CHI CI STA RUBANDO I 125 MILIARDI DI EURO E BANCOPOSTA ?

    DEUTSCHE BANK HA RELAZIONI CON LORD JACOB ROTHSCHILD.
    DAVID HAYSEY E’ STATO DIRETTORE DI RIT CAPITAL PARTNERS ED ANCHE DI DEUTSCHE BANK. http://uk.linkedin.com/ pub/david-haysey/1b/470/bb3
    LORD JACOB ROTHSCHILD E’ IL PRESIDENTE DI RIT CAPITAL PARTNERS. https://en.wikipedia.org/wiki/Jacob_Rothschild,_4th_Baron_Rothschild
    CI SONO COLLEGAMENTI ANCHE TRA SIR EVELYN DE ROTHSCHILD E DEUTSCHE BANK.
    https://wikispooks.com/ISGP/organisations/introduction/PEHI_Evelyn_de_Rothschild_bio.htm
    LYNN FORESTER DE ROTHSCHILD, MOGLIE DI SIR EVELYN DE ROTHSCHILD, E’ UNA DIRETTRICE DI DEUTSCHE BANK.
    https://en.wikipedia.org/wiki/Lynn_Forester_de_Rothschild
    DEUTSCHE BANK HA CONNESSIONI ANCHE CON LA BANCA EDMOND DE ROTHSCHILD POSSEDUTA DA BENJAMIN DE ROTHSCHILD
    ( https://en.wikipedia.org/wiki/Benjamin_de_Rothschild ) E DA SUA MOGLIE ARIANE DE ROTHSCHILD ( https://en.wikipedia.org/wiki/Ariane_de_Rothschild )
    http://blog.libero.it/impermeabile/9298409.html .
    DAVID GAUD, DIRIGENTE PRESSO LA EDMOND DE ROTHSCHILD, E’ STATO IN PASSATO VICEPRESIDENTE DI DEUTSCHE BANK SECURITIES.
    http://hk.linkedin.com/pub/david-gaud/66/b84/ab3
    ( QUANTO A CRIMINI DEUTSCHE BANK NON SI FA MANCARE NULLA http://comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8812 )
    ( L’ASSALTO TEDESCO ALLA SPAGNA http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=11177 )

    ” Il Professor Joseph Stiglitz, ex capo economista della Banca mondiale ed ex Presidente del Consiglio degli esperti economici del Presidente Clinton, svela i “quattro passi della strategia” della Banca mondiale, che è stata progettata per schiavizzare le nazioni ai banchieri. Riassumo questo qui sotto,
    Passo uno: privatizzazione.
    Questa è in realtà la fase dove ai leader nazionali viene offerto il 10% di commissioni nei loro segreti conti bancari svizzeri affinche’ gli acquirenti possano acquistare i beni nazionali ad un prezzo di vendita veramente stracciato. Pura e semplice corruzione .” http://www.iamthewitness.com/books/Andrew.Carrington.Hitchcock/Synagogue.of.Satan/1998-2002.htm

    il partito democratico, berlusconi, alfano e compagnia STANNO PER PRENDERE LA TANGENTE DEL 10%++++++ DA DEUTSCHE BANK ?

    4) silvio berlusconi e matteo renzi SONO I BUFFONI E GLI INSERVIENTI BEN PAGATI DI LORD JACOB ROTHSCHILD E SIR EVELYN DE ROTHSCHILD ?

    silvio berlusconi E matteo renzi SONO GRANDI AMICI DI TONY BLAIR.

    a) ” Cherie, la moglie di Tony Blair, racconta quando in Sardegna Berlusconi si presentò con in testa una bandana. Tony le disse: ”non far sì che mi fotografino accanto a lui”,”Stai tu in mezzo perché sennò la stampa britannica ci uccide”.
    Berlusconi con la bandana voleva nascondere il trapianto di capelli ” https://www.youtube.com/watch?v=_dFg6vIMV40
    http://imagecollect.com/picture/tony-blair-photo-2550734/tony-blair-e-silvio-berlusconi
    http://m.alfemminile.com/forum/actu1/__f5923_actu1–tony-blair-a-portorotondo.html

    b) ” Durante la loro permanenza a Villa Certosa, la famiglia di Tony Blair ha potuto gustare un concerto all’aperto dell’ addetto ai parcheggi di berlusconi Mariano Apicella diventato suo partner di canto.
    La serata si è conclusa con spettacolari fuochi d’artificio – completati con finto vulcano – che culmino’ con l’esclamazione ‘Viva Tony’. ”
    http://www.dailymail.co.uk/news/article-1201812/How-life-plain-sailing-Blair-playboy.html

    c) ” Tony Blair ha lasciato il suo italiano omologo Silvio Berlusconi zoppicante dopo un’ “amichevole” partita di calcio, e’ stato riportato.
    La coppia ha giocato una partita…….nella casa in Sardegna dell’Italiano durante la visita di Blair agli inizi di questo mese.”
    http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/3609636.stm

    d) ” Il primo ministro Blair e Silvio Berlusconi oggi confermavano la “eccellente relazione” che esiste tra Regno Unito e Italia in un vertice a Londra.
    Blair ha detto che i colloqui oggi erano “amichevoli, produttivi e costruttivi”.
    ” Io non credo realmente che i rapporti tra Gran Bretagna e Italia siano mai stati piu’ forti, ” egli disse in una conferenza stampa successiva al vertice”
    http://www.declarepeace.org.uk/captain/murder_inc/site/copeland.html

    e) ” L’Avvocato David Mills (creatore del sistema Off-Shore utilizzato da Fininvest) viene condannato per Corruzione in Atti Giudiziari. Le prove sono schiaccianti, egli stesso prima confessa, poi ritratta. Ha ricevuto una Tangente di 600.000 $ dal Gruppo Fininvest (1998) per dichiarare il Falso nei Processi (All Iberian e Tangenti a Gdf) in cui era allora coinvolto il nostro attuale Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.”
    http://nonleggerlo. blogspot.com/2009/05/david-mills-silvio-berlusconi-le.html
    David Mills e’ l’ex marito di Tessa Jowell, ex ministra del Regno Unito ed amica di Blair. – http://aangirfan.blogspot.com/2009/12/blair-berlusconi-mafia-cia.html

    f) ” Il segretario del Pd Matteo Renzi ha più volte affermato di vedere Blair come un modello da imitare.”
    http://popoff.globalist.it/Detail_News_Display?ID=95043 ( Blair, il milionario che lavora per banche e dittatori )

    g) ” L’EX PRIMO MINISTRO BRITANNICO TONY BLAIR HA PRANZATO COL SINDACO DI FIRENZE MATTEO RENZI AL RISTORANTE ST. REGIS – 31 MAGGIO 2012 ”
    ” Former British Prime Minister Tony Blair Has lunch with Florence’s Mayor Matteo Renzi at the St. Regis Restaurant. May 31, 2012 ”
    http://www.spokeo.com/Tony+Blair+1/May+31+2012+Other+Photos

    h) ” Matteo Renzi ha superato il colloquio di lavoro, è stato assunto. Ora è il CANDIDATO.
    Tony Blair e Matteo Renzi hanno partecipato ieri sera ad un incontro organizzato da JP Morgan all’interno di Palazzo Corsini a Firenze. Alla serata hanno partecipato anche il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera e il viceministro all’Economia Vittorio Grilli.
    Con il ministro Passera il sindaco di Firenze avrebbe affrontato anche il tema della conclusione dei lavori del nuovo Teatro dell’Opera del Maggio musicale fiorentino. Tra i presenti all’incontro di JP Morgan anche Ursula Gertrud von der Leyen, ministro del Lavoro e degli Affari sociali della Germania, Jamie Dimon, JP Morgan Chase ceo, Stephen A. Schwarzman, chairman, ceo and co-founder di Blackstone, Enrico Cucchiani, ceo di Intesa Sanpaolo, Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom Italia. ” http://www.informarexresistere.fr/2012/09/15/matteo-renzi-giovane-rampante-plastico-pericoloso/

    TONY BLAIR HA FORTI COLLEGAMENTI CON LORD JACOB ROTHSCHILD E SIR EVELYN DE ROTHSCHILD.
    LA FAMIGLIA DI TONY BLAIR HA AMICIZIE CON LORD JACOB ROTHSCHILD. http://translate.google.com/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.winstonsword.com%2F2009%2F11%2Flord-mandelson-and-cherie-blair-go.html
    http://www.winstonsword.com/2009/11/lord-mandelson-and-cherie-blair-go.html
    ( TONY BLAIR, ILLEGITTIMO FIGLIO DI JACOB ROTHSCHILD…..EVIDENZA
    http://translate.google.com/translate?sl=auto&tl=it&js=n&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fthe-tap.blogspot.co.uk%2F2012%2F06%2Fcan-you-spot-it.html http://the-tap.blogspot.co.uk/2012/06/can-you-spot-it.html )

    ” Da quando ha lasciato il suo ministero Blair ha usato un numero di aerei Gulfstream, tra cui un jet sudafricano registrato Gulfstream V con sede all’aeroporto Luton.
    Nel novembre dello scorso anno si è creduto che abbia usato un Gulfstream IV posseduto dal banchiere britannico Sir EVELYN DE ROTHSCHILD per un viaggio in Rwanda
    ad un costo stimato di £83.000, compreso il carburante.
    Sir Evelyn, di 77 anni, che era uno dei miliardari che ceno’ a Downing Street nei giorni finali di potere di Blair, ha posseduto l’aeroplano dal 2002 attraverso una ditta chiamata Metropix. ” http://www.dailymail.co.uk/news/article-1138789/Now-Tony-Blairs-finally-got-private-jet-hes-wanted-rented.html

    “…..Ma oggi che cosa fa Blair? Dimessosi da premier è stato immediatamente assunto come consulente dalla banca d’investimenti JP Morgan e dal colosso assicurativo globale con sede in Svizzera Zurich International…….” http://popoff.globalist.it/Detail_News_Display?ID=95043

    i) Il canale televisivo IRIS di proprieta’ di berlusconi ha trasmesso in ripetute occasioni, anche in data 14 4 2013 e 6 7 2013, un film a contenuto razzista intitolato Roberto Succo. https://en.wikipedia.org/wiki/Roberto_Succo_(film)
    Questo film intende comunicare il messaggio che gli italiani sono animali feroci.
    ” “Right from the start he seemed very credible with a gun in his hand,” says Kahn. “He’s basically a mild, nice guy, but I felt a subdued violence in him. He walks like an animal. I think a lot of Italians are like that, bandy-legged and ferocious.” http://www.theguardian.com/culture/2002/jun/04/artsfeatures.france
    CHI CONTROLLA VERAMENTE MEDIASET ?
    CHI STA RAPPRESENTANDO REALMENTE berlusconi ?

    5) I ROTHSCHILD CONTROLLANO ANCHE IL PARTITO DEMOCRATICO

    IL PARTITO DEMOCRATICO SI COLLEGA ANCHE A LORD JACOB ROTHSCHILD E A SIR EVELYN DE ROTHSCHILD ATTRAVERSO matteo renzi CHE E’ SEGRETARIO DEL RELATIVO PARTITO.
    MA HA ANCHE CONNESSIONI CON BENJAMIN DE ROTHSCHILD E SUA MOGLIE ARIANE DE ROTHSCHILD PERCHE’ CARLO DE BENEDETTI, TESSERA N. 1 DEL PARTITO DEMOCRATICO, E’ UN DIRETTORE DELLA BANCA EDMOND DE ROTHSCHILD. http://2012.festivaleconomia.eu/en/people/carlo-de-benedetti
    http://blog.libero.it/impermeabile/9298409.html

    "Mi piace"

  • Roberto Casiraghi

    Le molte discussioni sul berlusconismo perdono di vista l’essenziale di quello che sta succedendo e che non ha proprio nulla a che vedere con Berlusconi perché avviene anche in tutti i paesi del Sud Europa messi sotto dal tandem UE/USA. Tanto è vero che in Spagna non c’è Berlusconi, in Grecia non c’è Berlusconi, in Portogallo non c’è Berlusconi ma succedono esattamente le stesse cose che da noi. Questo dovrebbe far pensare chi ritiene di attribuire tutte le nequizie a uno che le nequizie le ha fatte sì ma con dietro tantissimi complici di sinistra che nascondevano la mano.
    Alla fine mi viene il dubbio che la figura di Berlusconi ci sia stata imposta perché si sapeva che gli italiani ci si sarebbero appassionati, chi pro e chi contro, rinverdendo le storiche lotte dei guelfi e ghibellini o giù di lì. Sì Berlusconi è quello che è, ma mentre veniamo distratti dalle sue “gesta”, lo stato italiano ci sta massacrando e letteralmente portando via i soldi dal portafoglio. Non è Berlusconi ma Letta ad avere voluto la norma di cui parla oggi il Corriere e che è un esempio classico di perfidia istituzionale. E’ stata presa già l’anno scorso, è entrata in vigore il primo gennaio di quest’anno, l’applicazione ne è stata prorogata al primo febbraio ma solo oggi 17 febbrario i media ne parlano, così in questi 17 giorni chissà quanti italiani residenti all’estero e che fanno le loro sudate rimesse sui loro conti qui da noi si saranno trovati la sorpresa di una decurtazione del 20% sul bonifico effettuato. Altro che Amato!
    Prima di indignarmi ulteriormente, mi permetto di esternare il sospetto che si tratti solo di un trucco per mettere in buona luce Renzi. E’ una norma così assurda, così incostituzionale, così antieuropea e così ingiustificata in termini di lotta antievasione, visto che da febbraio di quest’anno tutti i conti bancari sono visibili in tempo reale da parte del fisco, che mi sembra che il suo unico scopo sia quello di permettere a Renzi di esibirsi nel ruolo di salvatore della patria visto che, eliminandola, riscuoterà un successo di pubblico plebiscitario, molto utile prima delle prossime elezioni europee.
    I segni che si tratti di un tarocco ci sono tutti. Perché non se ne è parlato a dicembre prima che entrasse in vigore? Perché il Sole 24 Ore non ne ha mai scritto prima di oggi? Perché nemmeno i commercialisti ne erano al corrente? Perché tutti dovevano astenersi dallo scriverne prima di oggi, magico giorno in cui Renzi sale al Colle?
    Risposta: perché forse era una norma nata morta, o meglio, nata per essere uccisa dal condottiero Renzi come primo funambolico atto della sua nuova carriera di primo ministro. Tra l’altro, se così fosse, oltre all’orrore di vedere che i politici e i media si divertono a giocare con noi come il gatto con i topolini, si tratterebbe di una prova che la staffetta Letta-Renzi era già programmata da tempo!

    "Mi piace"

  • Marco Balottini

    Intendiamoci. Il berlusconismo finirà. Finirà come è finito il mussolinismo. Con l’esaurimento politico di Berlusconi.
    Il berlusconismo finirà, però, senza che nessuno lo abbia sconfitto politicamente.
    E da questa colossale contraddizione sorge il problema principale della politica italiana: non si può oltrepassare perché non si è mai sconfitto.
    Esso lascia un vuoto, e per oltrepassarlo non resta che l’assimilazione, similmente alle credenze di certi aborigeni sull’assunzione dei cadaveri.
    Si ha a che fare con l’esaurimento del berlusconismo, ed il vuoto pneumatico di altre forme di esercizio del potere. Questo è un problema.
    Inutile sottolineare più che tanto che, per quanto riguarda le fonti ed i detentori del potere, essi, non cambiano né si rinnovano mai.

    http://seratadichiusura.blogspot.it/

    "Mi piace"

  • vittorio

    SIAMO UN PAESE di NAVIGANTI ALLA DERIVA
    In cerca di un faro che non c’è
    Sballottati come fuscelli nella tempesta mediatica. Le voci delle sirene offuscano le menti dei marinai Portando la nave senza nocchiere verso gli scogli.
    DOVREMMO metterci i tappi nelle orecchie e andare avanti
    alla ricerca del nuovo da plasmare sperando che l’odissea abbia fine.

    Il Declino de Le Generazioni del dopo guerra cresciute nell’opulenza
    Sono divise in due Categorie classe politica serva delle lobby e i succubi (Beoti )
    Troppo presi da droga divertimenti diete e stronzate varie

    Non si sono resi conto che il declino è iniziato negli anni 80 con l’evento al Governo di B.Craxi Il debito pubblico è incominciato ha crescere a dismisura
    Naufragando Con L’ultimo Governo di SB suo delfino.
    Che per fare i suoi interessi ha dato il colpo di grazia.

    RICORDO che dopo il boom economico Dopo lotte e tanta fame il Popolo Incominciò ha fare due pasti completi (al giorno) + la colazione come i benestanti.

    I GIOVANI apatici Senza lottare a poco a poco si fanno riportare in dietro di 60 anni .
    Con falsi valori riescono ha fare breccia nelle vostre teste (istruite)?
    Cosa che a suo tempo non ha funzionato con noi analfabeti.
    ( Dico noi anche se io personalmente mi sento un privilegiato
    Avendo la seconda elementare)

    Il Tutto è Servito ha ricreare senza lotte e/ a vostre spese ( e sacrifici ) Un nuovo boom Economico solo per i disonesti che ci hanno Governato (e le lobby che rappresentano)
    Vanificando cosi tutti i sacrifici fatti dai vostri Padri Riportando il tutto al punto di partenza.
    ( Non credo che la storia si possa ripetere)
    La vostra indolenza non vi permetterà di aiutare i vostri figli .
    ( Come stanno facendo i vostri Padri dà più di 30 anni )

    Vi siete accorti troppo tardi che pur avendo un lavoro non riuscite ad arrivare alla terza settimana del mese.

    Là differenza fra la nostra generazione e la vostra ? noi non digiunavamo per fare le diete digiunavamo perché spesso non c’era nemmeno il pane.
    Quello che manca alle generazioni nate nel dopo guerra?
    Dispiace dover dire che siete nella stragrande maggioranza dei Perdenti nati
    L’umiltà non sapete cosa sia siete privi di valori
    vi esaltate osannando i vostri aguzzini difendendoli a spada tratta mentre nel loro privato ridono di voi. Perché Non sapete distinguere il bene dal male
    Senza rendervi conto che i perdenti siete voi Non chi lotta con orgoglio per abbatterli.
    LE GENERAZIONI FUTURE SE CONFRONTERANNO I SACRIFICI FATTI DAI VECCHI
    CAPIRANNO CHE DAGLI SBAGLI SI IMPARA.

    VITTORIO
    PS(Non c’è bisogno di amnistia).
    Usano la solita scusa del sovraffollamento delle carceri per graziare SB
    quando di carceri se volessero ne potrebbero avere a iosa
    Vi domanderete come Semplice basterebbe riadattare tutte le caserme dismesse
    in tutta Italia Avremmo tante carceri che potremo affittarne una parte
    e monetizzare. Invece le lasciano a marcire Cosi quando le venderanno i soliti
    (approfittatori ) le compreranno con due lire. Come è sempre avvenuto
    Ma non solo in più avranno anche un aiuto dallo Stato vedi Alitalia.

    "Mi piace"

  • Massimo Ponchia

    Ottima analisi. Non resta che constatare che cambia tutto per non cambiare nulla.

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: