Annunci

Elogio del boia

mccain-takfiri-002” Onore a ____  che ha sempre messo al primo posto i valori dell’America e della libertà” pensierino tipo risposta a Miss Italia  di Paolo Gentiloni

“Uomini così semplicemente non ne fanno più. Tutto il mondo in piedi stamattina per _____” aforisma ignobile di Luigi Marattin, consigliere economico di Gentiloni e Renzi.

” Solo preghiere, rispetto e commozione”  del profundis di Matteo Renzi

“E’ morto a 81 anni il senatore Rep che con il suo voto ha salvato l’assicurazione sanitaria per milioni di americani” L’ennesima balla  di Vittorio Zucconi il quale forse non sa o non ha capito che l’assicurazione sanitaria obbligatoria di Obama l’hanno salvata proprio le assicurazioni che ci stanno guadagnando miliardi.

“Addio al leone dell’America delle ,libertà” pensiero di Gianni Riotta, un uomo (si fa per dire) che non stimola l’intelligenza, ma piuttosto le ghiandole salivari

“Avercene in ITA di ____. Schiena dritta, senso dell’onore, amore x le istituzioni prima che per propria parte.”  Opera originale del pluri non laureato Oscar Giannino

 

E infine la voce del padrone dei precedenti epitaffiatori: “Un indomito combattente per i diritti umani che si erse contro la repressione e la tortura” , pensiero tragicomico di George Soros 

Probabilmente tutti hanno capito chi è l’innominato sostituito con i trattini per rendere più evidente e drammatica questo coro di elogi: si tratta di John McCain, l’uomo che ha lavorato infaticabilmente per la guerra e per i massacri a cominciare dalla ex Jugoslavia, passando per l’Irak e l’Afganistan, arrivando infine in Ucraina, in Libia, Siria e Iran, uno dei colpevoli di milioni di morti, l’uomo che canticchiava nei suoi uffici bomb bomb bomb Iran, quello che si è fatto fotografare assieme ai tagliagole medio orientali mentre preparava l’assalto alla Siria, quello che compare come fiero nonnino fra i neonazisti di Kiev, quello che considerava una cosa tragica non poter usare l’opzione miliare contro Mosca. Insomma una sorta di eminenza  grigia dell’impero americano.

Ora una cosa è esaltare questo boia fatto e finito che rappresenta la prosecuzione della banalità del male oltre i confini artificialmente stabiliti dal pensiero unico, da parte di chi ne condivideva metodi e obiettivi, crudeltà asettiche e idiotismi, una cosa ben diversa è che tanto cordoglio e stima vengano manifestati da personaggi che si auto collocano nel campo progressista e che invece non perdono occasione per fare sfoggio della loro concreta appartenenza al mondo reazionario. E guarda caso si tratta degli stessi personaggi che fanno fuoco e fiamme per  l’accoglienza incondizionata degli immigrati, un campo della tragedia contemporanea a cui McCain ha dato un decisivo apporto nella sua qualità di guerrafondaio in servizio permanente attivo e di incoerente suggeritore oltre che  realizzatore di interferenze statunitensi in tutto il mondo. Un ruolo di tale noncuranza umana che ha spinto un commentatore a scrivere che il suo tumore al cervello meriterebbe il Nobel per la Pace. Terribile, certo, ma chi semina vento raccoglie tempesta e il fatto che McCain fosse ufficialmente contro la tortura di certo non lo riscatta: anche l’Inquisizione formalmente si asteneva da essa, lasciando che fosse il “braccio secolare” ad attuarla.

Peggio di lui sono però quelli che lo esaltano mentre fingono di predicare pace, umanità e accoglienza.

Annunci

Informazioni su ilsimplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come. Vedi tutti gli articoli di ilsimplicissimus

15 responses to “Elogio del boia

  • jorge

    corrige :: il limite reddituale piu alto

    Mi piace

  • Anonimo

    “figuriamoci Salvini di maio liberisti e democristiani già prima di nascere”

    La flat tax È una delle politiche economiche liberiste per eccellenza ( foriera di iniquità e disuguaglianza, oltre che di taglio di servizi pubblici a prezzo calmierato, e alle deduzioni-detrazioni a favore dei meno abbienti (!!)… Lorsignori con terminologia degna del LATINORUM 2.0, lo chiamano quest’ultimo provvedimento neoliberista “riduzione delle tax expenditures” !! ) , importata dall’ImeriKa
    ( la visita di Salvini a Trump nel 2016, se Non erro, ha prodotto i suoi frutti turbo capitalisti, avvelenati…), patria del turbo capitalismo, supportato dall’apparato bellico .

    Mi piace

      • Anonimo

        Qui sopra Stranamente, il dizionario Simone dice che , genericamente le esenzioni possono essere distorsive in quanto può accedere che le esenzioni fiscali siano di più facile fruibilità dai soggetti più ricchi…una cosa di questo genere può succedere solo in uno stato pesantemente corrotto ed inefficiente, o in uno stato che Segue politiche di assistenzialismo per benestanti o per ricchi … beh se le esenzioni fiscali in uno Stato deviato in senso turbo capitalistico dovessero favorire i ricchi a mo’ di assitenzialismo per ricchi… assistenzialismo per assitenzialismo sarebbero meglio le esenzioni che comunque riguarderebbero anche i soggetti a redditi bassi, mentre tendenzialmente la flat tax li sfavorisce mettendoli sullo stesso piano dei benestanti in buona sostanza, NULLA DI PIÙ SUBDOLAMENTE MISTIFICATORIO E DISCRIMINATORIO!

        Mi piace

      • Anonimo

        In fin dei conti sommariamente (!!) come è scritta nel dizionario Simone, uno potrebbe male interpretare e pensare che lo stesso dizionario intenda il principio inderogabile di solidarietà sancito in Costituzione come un distorsione a favore dei ricchi, una simile interpretazione deviata, si CHE SAREBBE UNA BESTIALITÀ DISTORSIVA…

        Mi piace

      • jorge

        potrebbe essere che il simone (di cui non sono riuscito a trovare trovato la pagina citata), si riferisse ad esenzioni percentualmente identiche applicate su basi imponibili molto distanti per grandezza

        qualcosa di simile dovette fare il governo prodi della seconda metà degli anni 2000, quando opero delle riduzioni delle aliquote fiscali, piu alte per i redditi bassissimi, discretamente significative per il corpaccione esteso dei redditi intermedi, quasi insignificanti per i redditi particolarmente alti

        nella fascia intermedia piu estesa, il limite reddituale minimo era detassato quanto il minimo reddituale più alto, ma in termini assoluti il risparmio era debole per il limite reddituale minimo ed assolutamente alto per il limite reddituale massimo

        in effetti, una progressività delle tasse minima, compensa solo questo fenomeno , per avere un effetto redistributivi è necessaria un livello di progressività piuttosto accentuato

        Mi piace

  • Anonimo

    ” tutti hanno capito chi è l’innominato sostituito con i trattini per rendere più evidente e drammatica questo coro di elogi: si tratta di John McCain”

    Semplicemente NEFASTO… probabilmente facendo delle ricerche neanche tanto approfondite si scoprirebbe che anche prima della 1a e 2a guerra mondiale c’era chi elogiava guerrafondai o criminali di guerra… poi detti probabili elogi si è visto di cosa sono stati forieri.

    Mi piace

  • jorge

    da un po il simplicissimus rifugge i fatti come i vampiri la luce, e del decreto dignità ? ed i vaucher reintrodotti dopo che gentiloni li aveva aboliti per paura del referendum ?

    La flat tax che abolisce la progressività della tassazione è o no l’epitome del neoliberismo ?

    Salvini vuole abolire spesometri e redditometri il che fa fa piacere solo a quei lavoratori autonomi che evadono il fisco.

    vedrete che il simplicissimus tra un po sosterrà che il neoliberismo, quello serio dirà, fa bene ai redditi bassi ed ai ceti subalterni

    Mi piace

  • jorge

    Mc Cain era stato pilota della aereonautica militare usa ed aveva fatto parte dello stormo del famigerato generale Curtis LeMay, un generale che voleva riportare il vietnam del nord alla età della pietra ( espressione poi copiata da busch rispetto all irak)

    mc cain fu abattuto dalla contraerea nord vietnam durante un bomboardamento che aveva fatto tantissimi moti civili ad hanoi , come nelle intenzioni di curtis le may

    si eietto in tempo per non morire nell’impatto, ma si fratturo gambe e braccia, la folla voleva linciarlo ma un ufficiale vietnamita lo porto in salvo

    fu restituito agli usa qualche tempo dopo in relazione alle trattative di pace vietnam usa

    disse di essere stato terribilmente maltrattato, ma la cosa venne smentita da successive ed accurate indagini giornalistiche

    un criminale di guerra

    ora voteremo per salvini e la sua flat tax per far dispetto ai personaggi a la Macron citati dal post del simplicissimus

    l’italia ogni anno versa 25 miliardi di euro all’a ue piu di quanti ne riceva, ha il potenziale per imporre alla ue una revisione delle politiche migratorie in generale, ed in particolare degli accordi sui migranti e sulla loro distribuzione in europa. ( questioni che ora no affronto).

    In questa direzione di far valere il contributo economico italiano niente, d’altra parte Tria Moavero sono i cerberi UE imposto da Mattarella ed accettati da Salvini e Di Maio per formare il nuovo governo.

    Quindi un governo di opportunisti che ha il compito di continuare le politiche ue col consenso di chi voleva cambiarle,da sempre il potere coopta chi lo contestava per continuare le politiche precedenti che non avevano il consenso per essere proseguite

    A meno che le forze antisistema non abbiano un forte e radicata visione ed ancoraggio di classe, solo cos’ possono andare per la propria strada . Salvini è sempe stato liberista e di maio geneticamente democristiano

    Il contributo economico dell’italia alla ue è una arma che non viene usata dal governo gialloverde circa la questione dei migranti, è per tanto evidente che i migranti bloccati sulla diciotti sono solo manfrine, cose simili continueranno per distogliere dalle politiche antipopolari di questo governo ( es flat tax decreto dignità)

    Mi piace

    • jorge

      ma il simplicissimus lo trova un solo dato di realtà a favore di di maio salvini, o vale sempre che questi sono da appoggiare solo in quantogli altri sono da deprecare ?f

      cos’ si prepara la via di uscita vittimistico-rancorosa- piagnucolosa con cui il governo gialloverde uscirà di scena dopo aver favorito le solite elites italiane ed estere, ( es confindustria col decreto dgnità)

      il generau, le roener in germania fece un accordo con i socialdemocratici che fino a poco prima erano nemici dello stato, e questi si pronunciarono petr mantenere al potere il Kaiser. Solo estesi tumulti popolari costrinsero alla abdicazione

      é stato il rulo svolto dagli eredi del Pci che hanno svenduto tutta l’italia ai poteri forti

      figuriamoci Salvini di maio liberisti e democristiani già prima di nascere

      Mi piace

      • ranieri

        Mi sembri un po’ ripetitivo

        Mi piace

      • jorge

        puo essere, come potrebbe essere ripetitivo a monte il circolo idealistico bene questi qui solo perchè male quelli lì.

        il simplicissimus ha sempre manifestato grandi doti di raccogliere ed organizzare i fatti reali della società, ha spesso lumeggiato le dinamiche reali meglio di tanto blasonati blog e siti, certo interpretandoli ma senza neanche neanche volerli definire.troppo ideologicamente

        non so se lo leggevi in passato, non credo di essere l’unico a notare questo, comunque potresti contestarmi nel merito. Grazie comunque per la dritta

        Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: