Se messa alla prova la “scienza” dei mentitori si rivela per quello che é, niente più che un inganno e per giunta banale. A un gruppo di genitori della Florida non ci è voluto molto per scoprire l’inutilità delle mascherine, anzi la loro pericolosità e  dunque loro ruolo precipuo di segnale di sottomissione alla narrativa pandemica e ai suoi comadamenti. E’ bastato semplicemente non buttarle via dopo una giornata di scuola di 6 oppure 8 ore ( si tratta di bambini dagli 8 agli 11 anni), ma anzi raccoglierle e mandarle in un laboratorio professionale per fale analizzare a fondo. Così il  Mass Spectrometry Research and Education Center dell’ università della Florida -ha potuto constatare che le museruole non sono per nulla  quegli strumenti salvavita come che vengono propagandati, ma anzi strumenti di attentato alla vita. Il risultato degli esami è stato allarmante e impietoso per la favola che ci hanno venduto per un  anno e mezzo:

Infatti sulle  mascherine non è stato trovato nessun virus, ma in compenso in alcune sono stati trovate quantità variabili di:

  • Streptococcus pneumoniae (… polmonite) 
  • Mycobacterium tuberculosis (… tubercolosi)
  • Neisseria meningitidis (…meningite, avvelenamento del sangue) 
  • Acanthamoeba polyphaga (…congiuntivite cornea, malattia del sistema nervoso centrale) 
  • Acinetobacter baumanni (… polmonite e meningite) 
  • Escherichia coli (…intossicazione alimentare)
  • Borrelia burgdorferi (… Borreliosi, come dopo una puntura di zecca)
  • Corynebacterium diphtheriae (…difterite)
  • Legionella pneumophila (… malattia del legionario) 
  • Staphylococcus pyogenes sierotipo M3 (…compresa la scarlattina) 
  • Staphylococcus aureus (…meningite, avvelenamento del sangue)

Per giunta l’ostacolo che le mascherine rappresentano per la respirazione non solo costituisce un fattore di per sé negativo riducendo l’ossigenazione, ma costringe a respirare più intensamente in modo che i potenziali agenti patogeni che si trovano nel tessuto possano essere aspirati più in profondità nei polmoni e dunque possano costituire un pericolo maggiore. E non apriamo nemmeno il capitolo dei danni psicologici e cognitivi che saranno enormi e alla fine segneranno il declino definitivo dell’ocidente. Certo di fronte a questi dati di laboratorio i politici, gli attori, i giornalisti e gli pseudo-esperti che appaiono con questi filtri da caffè sulla faccia, ci fanno la figura degli ipocriti bugiardi o degli idioti,  come parassiti di una narrazione assurda. Ma diciamo che ci fa una figura barbina proprio il teatrino della pseudoscienza con la sua battaglia di sedicenti esperti e le tesi che si alternano senza fine e senza costrutto: bastava un buon laboratorio per scoprire come stanno le cose invece di tenerle sempre sepolte sotto uno staro di auliche chiacchiere.. Ma proprio il fatto che si sia evitato di fare le cose più ovvie denuncia la volontà di mistificazione.