il Simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Covid 19, pandemia, vaccini

A colpi di vaccino: 1000 atleti colpiti e 595 morti

Qualche giorno fa è morta improvvisamente per arresto cardiaco la nuotatrice Maria Sofia Paparo che avrebbe compiuto i 28 questa settimana e che avrebbe dovuto sposarsi entro l’anno: è l’ennesimo caso di atleti che nell’ultimo anno sono crollati in campo o sono morti con una escalation di casi mai visti a memoria d’uomo. Secondo la casistica, stilata da One America News 769 persone sono crollate tra marzo 2021 e marzo 2022 a causa di problemi cardiaci nel mezzo di una competizione atletica. Ma questo elenco è abbastanza incompleto perché altri osservatori hanno numeri più alti: l’ elenco di goodsciencing.com comprende 910 atleti professionisti e atleti dilettanti di cui 595 sono morti: tutti questi eventi sono testimoniati dalle cronache dei media sportivi, e sono incontestabili anche se non vengono collegati alle vaccinazioni e se i social spesso cancellano queste notizie.  Non si spiega però come mai nell’anno delle campagne vaccinali ci sia stato un aumento stratosferico di casi il cui numero supera quello di analoghi casi verificatisi nel corso di 30 anni.

Si tratta di persone giovani con una media di 23 anni, certamente ben controllate dal punto fisico e decisamente in forma: sebbene talvolta lo sforzo fisico possa mettere in luce problemi in precedenza silenti, questo non può giustificare il fatto che poche decine di casi l’anno, diventino improvvisamente un migliaio. La stampa maistream dà notizia di questi eventi, ma senza mai ipotizzare un ruolo dei vaccini e anzi qualche camice bianco in vena di prestarsi alle campagne di disinformazione vorrebbe dare a intendere che potrebbero essere le stesse malattie virali a provocare queste sindromi misteriose  Tuttavia si tratta di sciocchezze assolute e per alcuni motivi:

  • questa strage di atleti non c’è stata nel 2020 quando c’era il covid, ma non c’erano i vaccini, quindi si è pregati almeno di non dire fesserie.
  • la curva dell’aumento di questi casi segue quasi esattamente quello delle vaccinazioni nelle persone più giovani.
  • le più frequenti reazioni avverse ai preparati genici sono appunto le infiammazioni del muscolo cardiaco, molto più frequenti nelle persone di giovane età e spesso silenti, salvo poi manifestarsi durante uno sforzo particolarmente intenso.
  • Questi eventi non si verificano tra gli atleti vaccinati contro il Covid  con preparati classici a virus attenuato, facendo comprendere che proprio la tecnologia a mRna a provocare gli effetti letali.

Ma questa è solo una parte della verità che può venire dalle attività sportive:  uno studio sui giovani che svolgono attività atletiche nelle scuole  mostra che oltre ai possibili e inspiegabili malori, la vaccinazione porta a  un calo delle prestazioni delle prestazioni, almeno nel campione sottoposto ad esame. E in particolare:

  •  Nessuno degli studenti atleti vaccinati gareggia fino al proprio livello precedente; tutti vanno peggio rispetto al 2020
  • Nessuno degli studenti atleti vaccinati può sopportare lo stesso ritmo di allenamento come prima della puntura
  •  Il recupero dallo sforzo richiede più tempo negli atleti vaccinati  rispetto ai non vaccinatiti.
  •  Dopo le iniezioni, la maggior parte o tutti gli studenti atleti vaccinati hanno parlato di una o più delle seguenti reazioni dopo la vaccinazione:
  1. dolore al petto;
  2. vertigini;
  3. eccessiva sensibilità alla luce:
  4. sentirsi in procinto di svenire;
  5. fiato corto.

Il risultato complessivo è che adesso gli atleti maschi vaccinati hanno prestazioni inferiori a quelle delle femmine non vaccinate.

Del resto le cronache sono piene di atleti che gettano la spugna durante una qualche gara perché non ce la fanno. C’è da sperare che questo effetto si attenui col tempo, ma la folle volontà di una politica completamente impazzita e comunque al soldo di Big Pharma,  di vaccinare ancora e ancora, quarta, quinta, sesta dose del tutto inutilmente ma anche di introdurre sieri genici pure  per altre malattie banali come l’influenza potrebbe addirittura aumentare e di molto queste sindromi.

17 thoughts on “A colpi di vaccino: 1000 atleti colpiti e 595 morti

  1. https://ilpolveronequotidiano.it/malori-improvvisi-aumentati-del-118-lindagine-shock-che-fa-a-pezzetti-la-propaganda-vaccinale/
    https://www.nogeoingegneria.com/news/scene-distopiche-durante-il-lockdown-totale-in-cina/
    https://www.conoscenzealconfine.it/lockdown-a-shanghai-lincubo-distopico-della-citta-cinese/
    https://sadefenza.blogspot.com/2022/04/cina-shanghai-il-caos-del-lockdown-e-i.html
    Vivere in città-alveari e restrizioni continue fanno andare fuori di testa. Mi ricorda un pò il fenomeno dei suicidi di massa dei cetacei o degli uccelli. A questo conducono la rigidità delle regole dovute non al bene della salute collettiva, ma al rispetto dei contratti economici per mantenere il tetto dei profitti. Solo questo.

  2. Non è vero che i NIH hanno validato le cure con lidrossiclorochina e la ivermectina. Non possiamo permetterci di fare questi errori se vogliamo essere credibili. Sul sito dei NIH c’è scritto che idrossiclorochina è vietata nella cura del covid e che gli studi sulla ivermectina sono 50% favorevoli e 50% contrari.

      1. Sul sito del NIH non basta leggere che idrossiclorochina sta tra le cure covid, bisogna cliccare su idrossiclorochina e sotto ci sono gli studi. Il fatto che io sappia che idrossiclorochina funziona perché, prima che venisse proibita dallo studio taroccato, un mio amico medico l’ha usata per curare con successo 7 pazienti, non frega niente a nessuno.

  3. Zelen sempre piu’ il clone di belen, per una notte d’amore. Con Biden e Draghi son tutti una gara a chi si gonfia il cazzo piu’ dell’altro per vedere chi è il supermacho. ecco, siamo a questi livelli. ormai fuori dalla realtà si sentono delle potenze sovrannaturali , degli emuli di Jonn Holmes a veder chi l’ha piu’ grosso. Peccato che il loro maestro lo usasse per il porno, non come organo pen-sante… Qualcuno tiri lo sciacquone, vista anche la fine del loro idolo, maestro.

  4. Supponiamo che ad un atletadai il booster (amplificatore di potenza) chimico, ovvero lo imbottisci di testosterone o epo se non peggio. Sai che le prestazioni vanno a scapito della vita utile. Un patto col diavolo a cui oggi nessun atleta si sottrae, in tutte le discipline. tutti lo sanno ma guai a dirlo. Supponi che poi gli aggiungi un veleno di serpente che brucia grassi, aumentando la resa muscolare a detrimento della lubrificazione linfatica. La macchina atleta collassa, ha uno strappo cardiocircolatorio. E’ ovvio, ma guai ad ammetterlo. ecco, il mondo oggi funziona così. Poi il pazzo è Putin. Sia lode a Dio ed ai suoi Genitori che l’han Creato, messo in mezzo a noi, a rimediare a tanta follia satanica, ormai priva di freni, controllo.

  5. Ci hanno chiamato con tutti gli epiteti peggiori ed eravamo solo meglio informati. Adesso si prospettano dosi fino alla ottava, non sufficienti pare abbiano scoperto la sabizabulina che nonostante le apparenze è una cosa seria e non occorrono code di drago. E la sperimentazione continuerà all’infinito, le sanzioni per gli over 50 già fioccano, le prossime saranno per gli under 12, Ma a nessuno viene voglia di sanzionare i responsabili Farmaceutici, e i governi migliori del peggio? a me sì tanta

    1. credo che prima dell’autunno molti finiscano per penzolare dai platani dei viali. Emmòbbasta. La mafia di stato ha rotto i coglioni. Scriviamo una mail a putin che ci dia le armi e facciamo la rivoluzione. Incendi, sabotaggi. bombe . In parlamento, caserme, tribunali. Tutti i corrotti. dell’impero fascista versione due. Hanno segnato il limite, reso la vita invivibile. Ci han preso tutti per coglioni come loro, forse? Cominci. Cominci pure. Si accomodino i primi che voglion farsi tagliare la testa.Questo dopo che emergono le prove che in Ukr i nostri eroi dellìi biolab stavan coltivando il colera da versare negli acquedotti. Ma vadano all’inferno e diamogli anche una spinta!
      Basta! Basta! Le imprese stanno fallendo! Presto milioni di italiani Disoccupati e famiglie al lastrico!
      Andate nelle fabbriche, mica alla greppia Tv.

      1. Parole al vento, i codardi hanno giurato fedeltà alla scienza, e con questa scusa giustificano la loro pusillanimità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: