Ma chi è Spider Truman? Alcuni si sono messi alla ricerca delle piste lasciate sul web, piuttosto che su quelle delle soffiate politiche. Tramite la mail che compare nel blog del misterioso personaggio ” rotellinarotta@libero.it,” sono arrrivati a un nuovo indirizzo di posta “frontedel parco@libero.it” . Il procedimento potete trovarlo su questa pagina che spiega tutto in maniera chiara. Fatto sta che si tratterebbe di Francesco Saverio Caruso, no global, ex parlamentare di Rifondazione. Difficile pensare che qualcuno gli ha rubato la mail o se ne sia in qualche modo approfittato.

In ogni caso come avevo già ipotizzato e “annusato” qui fin dal secondo giorno, non si tratta affatto di un precario, ma di un onorevole e poco importa che sia ex: l’immediato e insolito pompaggio ricevuto da certi giornali che hanno innescato la miccia della pagina di facebook, faceva pensare a un’estesa rete di conoscenze. E se non è Caruso è certamente un collega. Sempre che non si tratti di un bluff o meglio di un esperimento sulla rete condotto da persone che fanno informazione.

Ora qualcuno dirà chissenefrega, se quello che dice è vero. Scommetto che ce ne saranno a migliaia di queste reazioni, ovvie soprattutto quando si deve ammettere di esserci caduti con tutti e due i piedi. E invece proprio no. Innanzitutto perché la diversità della quale certi personaggi dovrebbero essere portatori non ha niente a che fare con trucchetti di questo tipo che sono una sorta di trovata per ritornare alla ribalta. E in secondo luogo perché le rivelazioni apparse, praticamente già tutte  e pubblicate a più riprese, diventano in realtà reticenza, rispetto ai veri e ben più pesanti meccanismi del potere di cui un parlamentare è certamente  a conoscenza.

Ci possiamo aspettare una redenzione della politica da chi pratica le astuzie proprie del berlusconismo, dice cose risapute e tace quelle importanti, quelle da sempre rimaste nei cassetti? Non credo proprio. Anzi, sia pure con modalità diverse, tutto questo è pienamente dentro le prassi, la mentalità, i tic della casta.  Di una qualche casta comunque.