I Nichi e i Poveri

nichi-vendola_10323L’ultima cosa che vorrei fare è infierire su Vendola dopo il fattaccio della telefonata con Archinà. Ma proprio il protagonista e soprattutto i suoi fans rendono impossibile il silenzio: invece di rimettere nelle mani di Sel la sua poltrona di presidente, anche solo per quella “educazione politica” sempre richiesta agli avversari, Nichi si sta avvitando dentro comportamenti tipici del berlusconismo e dentro parole contraddittorie e impacciate. Per prima cosa lancia la solita querela al vento contro chi ha pubblicato un documento che parla da solo, poi ci ripensa e dice di vergognarsi di aver riso di un giornalista che cercava di fare informazione sull’Ilva. Poi tenta di scagionarsi dicendo che lui non ha preso “gioielli e diamanti” che insomma la pastetta con l’Ilva era gratuita come se questo non fosse ancor peggio visto che esclude persino le debolezze personali, poi ci ripensa ancora e dice che le risate sul giornalista erano finalizzate a una “captatio benevolentiae” nei confronti di Archinà, che è come confessare di voler entrare nelle grazie dei Riva.

Ma ancor peggiore è la reazione del partito e dei simpatizzanti organizzati che naturalmente parlano  di manipolazioni, sciacallaggio, campagna contro Sel. Mi chiedo dove viva questa gente (dove non vive lo so: vicino all’Ilva) per non sapere che le battaglie politiche si fanno proprio così in tutto il mondo e soprattutto in questa Italia dei ricatti, che l’importante sarebbe semmai non dare armi all’avversario. Invece di chiedersi come sia andata davvero la faccenda dell’Ilva, di chiedere a Vendola delle spiegazioni che non siano le frasette imbarazzanti di cui sopra, partono a testa bassa come dei Bondi qualsiasi.  E così si scandalizzano della “strumentalizzazioni” dopo essersi scandalizzati della Lorenzin e della miserabile tesi secondo cui a Taranto e nel Salento si muore di cancro a causa di pessime abitudini di vita. Ma forse è che fare l’operaio è divenuta una pessima abitudine di vita per chi non si è mai misurato direttamente col lavoro.

Perché il fatto reale è che a Tarantosi continua a morire di cancro mentre ci si accapiglia e che nell’ormai famosa telefonata Vendola parrebbe in qualche modo consapevole del ricatto lavoro -salute per accettarlo con fatalistica rassegnazione: basta ascoltare gli ultimi sessanta secondi, quando dice che la Fiom è la migliore alleata dei Riva e quando parla di “realtà produttiva” in tono assolutorio per sé e per gli altri.

Ora se qualcuno si domanda perché la sinistra stia scomparendo, basta far mente locale a questa vicenda, alle sue dinamiche e alla sua dialettica: chi potrebbe sentirsi rappresentato e difeso da piccole elite residuali che invece di dare spiegazioni si inoltrano in dedali di parole e invece di chiedere spiegazioni, fanno quadrato a prescindere, riproducendo in miniatura gli stessi atteggiamenti che abbiamo sopportato per tanti anni? Chi potrebbe mai credere che possano portare a qualche reale alternativa?  Quando si sente dire da Sansonetti che Sel è vittima assieme alla Cancellieri delle sopraffazioni della magistratura, cosa si deve pensare, oltre la sincera pena che suscita il personaggio in questione? E’  a questo purtroppo che si è ridotta una sinistra discutidora che nemmeno per un momento pensa alla tragedia del lavoro che l’Ilva rappresenta nella sua essenza più pura e preferisce ridere con il padrone.

Informazioni su ilsimplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come. Vedi tutti gli articoli di ilsimplicissimus

8 responses to “I Nichi e i Poveri

  • mario giovanni carminati

    tutti questi rivoluzionari da rotocalco così naturalmente in armonia nelle loro belle pose sopra gli scranni del potere. Mai, dico, mai che fra il loro elettorato qualcuno sia stato pervaso dal dubbio che fossero un pò finti ? Cosa pensavano quando la “loro” Boldrini zittiva gli interventi dell’opposizione perchè facevano richiami a Re Giorgio ? Cosa pensavano quando Bertinotti sfoggiava impeccabili Missoni ed esibiva il suo eloquio forbito, cortese, elegante mai sopra le righe nelle stanze del Potere ? Se ti frego una volta è colpa mia ma se ti frego due volte è colpa tua !

    "Mi piace"

  • Lista Giovani e Famiglia

    Reblogged this on Lista civica Giovani e Famiglia and commented:
    Ora se qualcuno si domanda perché la sinistra stia scomparendo, basta far mente locale a questa vicenda, alle sue dinamiche e alla sua dialettica: chi potrebbe sentirsi rappresentato e difeso da piccole elite residuali che invece di dare spiegazioni si inoltrano in dedali di parole e invece di chiedere spiegazioni, fanno quadrato a prescindere, riproducendo in miniatura gli stessi atteggiamenti che abbiamo sopportato per tanti anni? Chi potrebbe mai credere che possano portare a qualche reale alternativa?

    "Mi piace"

  • kmatica

    @Carlo

    Nessuno è più schiavo di chi non si sente schiavo, soprattutto quando inneggia al lavoro che uccide.
    Prima viene la salute e la dignità umana, solo dopo si tutelano i posti di lavori, che comunque non devono essere a scapito di un’intera città, tutto questo a prescindere che la maggioranza lo voglia o meno.
    Proprio in nome dei diritti, che nella scala dei valori non possono salire e scendere a seconda delle esigenze di mercato, proprio perché sono diritti universali, travalicano il tempo e gli eventi, essi sono irrinunciabili e inviolabili.
    Questo è il punto.
    Una buona dose di educazione politica servirebbe a lui, proprio per dimostrarci che le parole -le sue- non sono parole al Vento..la

    "Mi piace"

  • Carlo

    “invece di rimettere nelle mani di Sel la sua poltrona di presidente”… Non sai che tra due mesi c’è il congresso di SEL? La sua poltrona è già nelle mani di SEL.

    “nemmeno per un momento pensa alla tragedia del lavoro”… Meglio chiudere l’ILVA? Meglio non tentare nemmeno di bonificarla e buttare nel cesso 12000 posti di lavoro? Probabilmente, per ilsimplicissimus, si.

    “Ma forse è che fare l’operaio è divenuta una pessima abitudine di vita per chi non si è mai misurato direttamente col lavoro.”… Quanti anni di fabbrica devi aver fatto, simplicissimus… E poveri i tasti del tuo pc, colpiti con la malagrazia che hanno, in questi casi, gli operai…

    “la Fiom è la migliore alleata dei Riva”… Certo. Per salvare posti di lavoro, non certo per difendere i privilegi dei padroni. A questo si riferisce Vendola, ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Meglio, ribadisco, 12000 famiglie senza un salario.

    "Mi piace"

  • mariaserena peterlin

    Il tono, il contenuto dell’articolo insieme al suo stile misurato e all’intelligenza dell’argomentazione hanno molto da dire e tanto da insegnare.
    Si spera sempre che i semi cadano su un buon terreno, ma quando sono semi tenaci possiamo comunque sperare.

    "Mi piace"

  • The Kisser

    Brutto,bruttissimo l’inzio dell’articolo.Per il semplice fatto che,se l’avesse fatto Berlusconi……Eppure,Berlusconi,e’stato intercettato 1.000.000 di volte e non ha mai detto niente di simile.Se Vendola o Cancellieri o qualsiasi altro essere umano fosse stato intercettato quanto Berlusconi,si sarebbero ascoltate molte piu’cattiverie di quante ne abbia mai dette Berlusconi.E il che fa capire che persona e’Berlusconi e che brutte persone sono Vendola,Cancellieri e chi parla male di Berlusconi.IN VERITA’,SI E’DIMOSTRATO QUANTO SIETE DEFICIENTI!

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: