Site icon il Simplicissimus

Vaccini innocui, si muore di docce fredde e giardinaggio

Sui vaccini la sfacciataggine dei mentitori raggiunge vette insospettabili quando essi hanno le spalle coperte e sono protetti da una congiura di politica e media contro la verità. Sappiamo fin troppo bene che dopo le campagne vaccinali molti giovani adulti sani stanno sviluppando problemi cardiaci e alcuni soffrono di attacchi di cuore purtroppo qualche volta letali. Malori e decessi in gara campo sono aumentati di parecchie decine di volte rispetto al passato e le cronache sono piene di scomparse improvvise di persone in giovane età e in buona salute. Ci sono anche studi inoppugnabili sulla crescita di miocarditi e pericarditi nei giovani e degli adolescenti, così come ci sono studi che mostrano come il covid, breve o lungo che sia, è estraneo a tutto questo, ma che si tratta degli effetti delle vaccinazioni a mRna il cui meccanismo di azione è quello di far produrre per via genetica al corpo umano la tossina spike del virus, ma rafforzata contro le difese organiche e in quantità superiore a qualsiasi infezione.

Ormai il danno non si può più nascondere e allora si cercano le più incredibili e stravaganti spiegazioni il cui utilizzo è di per sé un atto di accusa e un faro acceso sulla malafede. Alcuni esperti o sedicenti tali di salute hanno avvertito che l’esposizione improvvisa all’acqua fredda potrebbe essere fatale, in particolare per coloro che hanno già problemi cardiaci, sostenendo che può portare a un infarto o irregolarità del ritmo cardiaco. Fino ad ora invece pareva una pratica benefica soprattutto per chi praticava sport, ma adesso nella ricerca Google l’aumento delle morti improvvise viene in qualche modo collegato anche alle docce fredde come se esse fossero improvvisamente diventate una pratica dilagante, mai adottata prima. E non basta perché l’Us Sun ha riportato una notizia, chiamiamola così, secondo la quale “i medici hanno scoperto che le sostanze inquinanti nel suolo potrebbero avere un ‘effetto dannoso sul sistema cardiovascolare’. Dunque attenti i giardinieri e tutti coloro che curano il giardino di casa: è un’attività pericolosa per il cuore. Così come lo è spalare la neve oppure come lo sarà aprire le bollette nel prossimo futuro: non ridete è scritto davvero: “Un medico ha avvertito che l’enorme aumento di oggi dei prezzi del gas e dell’elettricità per 22 milioni di case nel Regno Unito potrebbe significare un aumento di infarti e ictus.

Si può vedere man mano il declino della credibilità delle spiegazioni. Se fino a qualche tempo fa il Cdc statunitense doveva prendere atto  di un aumento straordinario di oltre il 40 per cento  dei decessi tra le persone di  18-49 anni negli Stati Uniti nell’ultimo anno, poteva però confondere le acque adottando un strano ordinamento statistico per il biennio 2018 -19 e 2020  -21  in maniera da poter fare pensare al covid piuttosto che ai vaccini, in realtà si vede che gran parte dell’aumento si è consumato nel 2021 e che in ogni caso nel 60 per cento dei casi il covid non c’entra proprio nulla.

Adesso però siamo ormai dentro una specie di fiera paesana dove ogni imbonitore può dire ciò che vuole  pur di mascherare il ruolo dei sieri genici nella caduta della generale. Si sono sciocchezze, ma siccome sono tante e tutte attribuite a una qualche autorità generano una invincibile confusione e uno smarrimento al quale si è tentati di arrendersi. Inoltre se la sciocchezza è davvero grande viene il dubbio che essa sia qualcosa di troppo stupido per poter convincere e che dunque c’è forse qualcosa di vero. Non fatevi docce fredde, nel caso non spalate la neve o comunque non fate sforzi se l’aria è intorno allo zero, non sognatevi di fare giardinaggio e non aprite le bollette. Ma per carità vaccinatevi. Quello che fa male è solo tutto il resto,

Exit mobile version