Site icon il Simplicissimus

Fauci lo spergiuro e la congiura dei vaccini

” Quanto può durare una falsa pandemia? Non lo sappiamo perché è solo in questo secolo che si sono creati gli strumenti per imporre una simile narrazione a una società occidentale ormai completamente marcia e corrotta. Ma sempre più segnali ci dicono che qualcosa si va spezzando, che qui e là il fronte della menzogna si va frazionando. Sorprendenti dichiarazioni come quelle fatte nei giorni scorsi dall’Ad di Pfizer o dal capo del Cdc americano   , provvedimenti come quello di un giudice che ha ingiunto alla Fda di consegnare in 8 mesi tutta la documentazione sull’approvazione del vaccino Pfizer invece che in 75 anni che erano una colossale presa in giro, le documentazioni che man mano vengono alla luce fanno ritenere che sia possibile uscire da questa follia. Tra le novità degli ultimi giorni ci ì sono anche i documenti inediti che il Progetto Veritas è riuscito ad ottenere sulle origine del virus, la ricerca clandestina sul guadagno di funzione, sulla soppressione dei trattamenti efficaci e sullo sforzo di nascondere tutto questo.

I documenti in questione derivano da un rapporto dell’Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa, meglio nota come DARPA, che sono stati nascosti in un drive top secret e svelano come EcoHealth Alliance, l’azienda sovvenzionata da Fauci  si sia  rivolta alla DARPA nel marzo 2018, alla ricerca di finanziamenti per condurre la ricerca sul guadagno di funzione dei coronavirus trasmessi dai pipistrelli. La proposta, denominata Project Defuse, è stata respinta dall’ Agenzia per motivi di sicurezza e per il fatto che essa violava l’ ambigua moratoria sul guadagno di funzione, ma il NAIAD, sotto la direzione del Dr. Fauci, è andato avanti con la ricerca a Wuhan, in Cina e in diversi siti negli Stati Uniti, tra cui un laboratorio in North Carolina,  non senza però una copertura dei servizi segreti e di quello che si può chiamare il “quarto ramo” del governo americano. Così almeno una cosa è certa:  Fauci ha mentito sotto giuramento alla commissione del congresso sostenendo di non avere nulla a che vedere con tali ricerche quando in effetti ne è stato il motore. Certo magari uno spergiuro non fa molta impressione in un mondo dove la menzogna e il nascondimento sono istituzionali, ma almeno è un fatto che il direttore d ‘orchestra pandemico risulti inequivocabilmente un bugiardo e dunque bugiardi sconsiderati  e ignobili anche quelli annidati nell’Insipienza di Roma i quali si apprestano a conferirgli una laura honoris causa. Onore gradito a un uomo che va perdendo la faccia nel primo mondo e cerca onori nel terzo, quello in cui l’Italia si colloca a pieno titolo.

La ricostruzione degli eventi comincia da 2014 e comprende molte fasi fino al 2021. sempre dentro una fondamentale ambiguità tra l’evidente rischio intrinseco nella fabbricazione di virus e la sicurezza nazionale, ma anche dentro l’ipocrisia di fare tutto questo per evitare future pandemie.  Fornisco alla fine post tutta la documentazione disponibile sulla vicenda per chi vuole andare a fondo nella questione che ormai indica chiaramente il Sars Cov 2 come un virus da laboratorio, ma qui mi voglio soffermare una affermazione trovata nella documentazione militare disponibile:  “L’ivermectina (identificata come curativa nell’aprile 2020) funziona in tutte le fasi della malattia perché inibisce la replicazione virale e modula la risposta immunitaria”. E più o meno la stessa cosa si dice sull’ idrossicolorochina.

 

Sorprendentemente l’efficacia di questo farmaco è stata confermata anche da una ricerca finanziata dallaFondazione Gates dimostrando che tutta la canea sollevata contro possibili cure era completamente insincera e fasulla, volta a fare dei vaccini l’unica via d’uscita dalla pandemia organizzata. Si tratta di un punto chiave di tutta la vicenda perché è evidente che  se solo si fosse data libertà di cura, la pandemia si sarebbe stata ben estinta, le campagne vaccinali sarebbero state un fallimento e non avrebbero permesso di farne una giustificazione per limitare le libertà fondamentali e istituire un sistema di controllo ossessivo sulle popolazioni. La violenza stupida e primitiva con cui ci si è scagliati contro ogni possibile farmaco che fosse in grado si sgonfiare la lugubre mongolfiera della pandemia, non è stata solo un tradimento del giuramento di Ippocrate, non è stata un errore: è stata frutto di una menzogna organizzata.

RIASSUNTO: DEFUSE

RIFIUTO DELLA PROPOSTA DI PROGETTO DEFUSE

Progetto Defuse Proposta completa

Annuncio della formazione di un’Agenzia per prevenire le minaccce patogene emergenti (Prempt) 

Il rapporto del maggiore della US Marine Joseph Murphy all’ispettore generale del Dipartimento della Difesa

Exit mobile version