Site icon il Simplicissimus

“Sconcertanti malattie cardiache nel calcio”

Il mondo reale dopotutto esiste ancora e qualche media ogni tanto deve pur prenderne atto, anche se poi è costretto in qualche modo a scusarsi per tanta sfacciata impudenza. Così la Berliner Zeitung ha pubblicato un rapporto cercando di rispondere al motivo per cui “un numero insolitamente elevato di calciatori professionisti e dilettanti è crollato di recente”. Si tratta di un elenco di 25 inesplicabili casi di crisi cardiaca, di cui una decina mortali, accaduti begli ultimi o di 7 – 8 mesi prevalentemente in Germania ( con in aggiunta qualche caso clamoroso accaduto in Europa e in Italia ) e soltanto in campo calcistico, trascurando tutti gli altri sport dove pure eventi di questo tipo si sono moltiplicati negli ultimi tempi. Intitolato “Sconcertanti malattie cardiache nel calcio”, il rapporto  inizia evidenziando il caso di Sergio Agüero dell’FC Barcelona, ​​l’attaccante 33enne che di recente ha dovuto ritirarsi da una partita dopo 41 minuti a causa di vertigini e difficoltà respiratorie e continua con  il lungo elenco di fatti che potete leggere nell’articolo originale.

A questo punto però la dose di realtà immessa nell’articolo ha superato i limiti consentiti, anzi è stata giudicata decisamente  esagerata  e il giornale ha dovuto farsi  perdonare gli eccessi a cui si è abbandonato. Perciò alla fine manca la spiegazione del motivo di queste vicende che era stata promessa e si ritorna sulla stantia narrazione pandemico – magica negando che di fatto che si via sia una correlazione tra le vaccinazioni e gli eventi inspiegabili riportati. Il giornale ricorre anche al ridicolo argomento che “l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite)” può “verificarsi nel corso di infezioni virali banali” e portare a “aritmie cardiache pericolose per la vita”. Il che è verissimo solo che venticinque casi di questo genere solo nel calcio avvengono in cinquant’anni non in sei mesi o poco più: si vede che le ” “banali infezioni” ( anche se è difficile trovare qualcosa di più banale del Covid)  si sono tutte concentrate durante le campagne vaccinali tanto per fare un dispetto a Bill Gates. Questi tentativi di non vedere e queste spiegazioni non spiegazioni sono sconcertanti per la loro evidente carica di malafede e di infingimento, ma appaiono persino patetiche nel loro evidente tentativo di mettere una pezza alle tesi della pseudo scienza che è alla base della pandemia . E questo nonostante sia ormai riconosciuto che i vaccini Pfizer e Moderna stanno causando miocarditi e pericarditi in numero mai visto prima tra i giovani.

Mi chiedo che senso abbia raccogliere un lungo elenco di fatti evidentemente anomali per poi affermare che sono in qualche modo “nomali”, ma forse ormai di menzogne e cazzate si è fatto il pieno e accade sempre più spesso che qualche media si prenda un attimo di di libera uscita per poi tornare precipitosamente dentro il lager della verità obbligatoria vaccinale. L’informazione doveva difendere la nostra libertà e invece difende i carcerieri perché è essa stessa nel carcere del mercato e del capitale.  E perché c’è troppa gente che ama vivere in carcere.

Exit mobile version