Site icon il Simplicissimus

“Basta diffondere la paura”: la Florida mette fine al terrore

Annunci

Con la nomina di Joseph A. Ladapo, a “surgeon general” ovvero a massimo responsabile della sanità pubblica, il governatore della Florida, DeSantis continua la sua politica controcorrente sulla pandemia, con grande dispiacere dell’amministrazione Biden e dei media mainstream i quali tuttavia possono solo mordere la polvere dal momento che la Florida ha numeri molto migliori degli stati più ligi alle regole. Già dall’inizio di maggio 2021, DeSantis ha revocato tutte le misure corona con l’annuncio “Non è necessario sorvegliare le persone fino a questo punto”, il che significa qualcosa come “Non c’è più alcun motivo per limitare o monitorare ulteriormente le persone”. Tra l’altro, ha disposto che la richiesta di attestato di vaccinazione per entrare in negozi, ristoranti, manifestazioni, impianti sportivi, ecc. fosse espressamente vietata e potesse anche comportare una sanzione in caso di violazioni. Ha sottolineato che tutte le persone hanno gli stessi diritti, indipendentemente dal fatto che siano guarite, vaccinate o non vaccinate.

Naturalmente non è successo nulla , anzi le cifre della Florida sono ulteriormente migliorate e sonno anni luce meglio di quelle della California che è invece lo stato più ossessivo riguardo a vaccinazioni e misure rivelatesi ampiamente inutili se non dannose. Con la chiamata di Ladapo a responsabile della sanità pubblica De Santis ha fatto un grade passo avanti visto che il nuovo surgeon  general è uno dei firmatari della Dichiarazione Great Barrington un documento sottoscritto da 860 mila epidemiologi e medici specialisti di tutto il mondo in cui vengono espressi forti dubbi sull’insieme delle politiche pandemiche adottate fino ad ora. Certo molti non sanno che quasi un milione di specialisti non sono affatto d’accordo con le misure di segregazione, con le mascherine o le vaccinazioni di massa, nessuno si sogna di farglielo sapere perché guai se avessero il sospetto di essere vittime di cazzate che niente hanno a che vedere con salute e non fautori della scienza.

Ad ogni modo  Ladapo ha dichiarato: “Basta diffondere la paura. Sfortunatamente, questo è qualcosa che è stato fondamentale per la politica sanitaria negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia”.  A suo avviso, la scienza è stata abusata e le vaccinazioni non erano l’unico modo per contrastare la pandemia: “Lo Stato dovrebbe avere una buona politica sanitaria. Le vaccinazioni non sono l’unico modo per farlo. Tuttavia, sono state considerate quasi come una religione”. Egli ha poi sostenuto che la vaccinazione è troppo poco efficace e per troppo poco tempo per poter avere la possibilità di vincere l’infezione. Quindi bisogna ricorrere anche alle cure e non cercare di vaccinare chi ha già avuto il Covid e dunque dispone di difese molto più forti e durature di quelle fornite dai preparati genici.

Ci si trova dunque di fronte ad una svolta dello stesso milieu medico che ormai scalpita visto che tutti i dati stanno affondando i vaccini. Per quanto il governatore DeSantis ha dichiarato: “Il dott. Ladapo capisce che non esiste una cosa come ‘il fine giustifica tutti i mezzi’. Devi dire alla gente la verità. Non puoi dire ‘ bugie onorevoli’ per influenzare le persone ad agire nel modo in cui vuoi che si comportino  tempo Big Pharma potrà resistere alla realtà o tenterà di far credere che le privazioni di libertà sono un mezzo lecito?  Il governatore DeSantis ha dichiarato: “Il dott. Ladapo capisce che non esiste una cosa come ‘il fine giustifica tutti i mezzi’. Devi dire alla gente la verità. Non puoi dire ‘ bugie onorevoli’ per influenzare le persone ad agire nel modo in cui vuoi che si comportino

 

Exit mobile version