Site icon il Simplicissimus

Funzionario J&J: “i bambini non dovrebbero fare il fottuto vaccino”

Annunci

Qualche mese fa ci si chiedeva, ma dove andremo a finire? E adesso bisogna chiedersi dove siamo finiti? Mentre cresce la pressione pe vaccinare anche i bambini nonostante essi non abbiano nulla da temere dal Covid e parecchio invece dalle iniezioni di preparati genici, nonostante sia palesemente fallito il piano di poter eradicare il virus con vaccini probabilmente inutili, ma certamente dannosi, dietro le quinte è possibile ascoltare delle cose incredibili. Gli stessi personaggi che vorrebbero vaccinare i bambini per fare sempre più soldi, affermano che i bambini non dovrebbero prendere il vaccino contro il Covid-19 .  La rivista Project Veritas  è riuscita a registrare di nascosto due funzionari di Johnson & Johnson ed ecco alcuni momenti significativi:

“I bambini non dovrebbero ricevere un fottuto vaccino “, ha affermato Brandon Schadt, responsabile regionale della multinazionale 

“È un bambino, semplicemente non dovresti vaccinarlo perché ci sono conseguenze sconosciute lungo la strada”. E poi sostiene che vaccinare i bambini ” non fa differenza” per contenere l’epidemia.

La conversazione è stata abbastanza lunga, ma Schadt ha anche insinuato che l’enorme spinta per vaccinare i bambini riguarda il denaro, non la sicurezza pubblica.

“J&J è come entrare nel mucchio di merda più puzzolente in cui potresti entrare”

Ma c’è anche un altro dipendente della J&J, lo scienziato Justin Durrant, che nel corso di una conversazione telefonica sostiene: “Non prendere il vaccino Johnson & Johnson , però non te l’ho detto”. E questo mentre intere organizzazioni statali dell’occidente fanno pressione per la vaccinazione. E lo stesso Durrant dopo aver dato il consiglio di non prendere il suo vaccino disquisisce in maniera piuttosto infantile ( ma in america è la norma) dei modi più opportuni per costringere le persone a farsi le punture e qui riporto solo un brano meno grossolano degli altri: L’unico modo in cui le persone agiscono e ubbidiscono è se ciò influisce sulle loro tasche; se lavori per una grande azienda e stai per perdere il lavoro,  sarai il primo della fila [a prendere il vaccino”. E ancora: “se non sei vaccinato  sei come un cittadino di seconda classe … non puoi fare nulla che un normale cittadino possa fare e questo è uno stimolo sufficiente (alla vaccinazione ndr) .

Insomma vediamo che i primi scettici sui vaccini sono proprio quelli che lavorano per le multinazionali che li vogliono vendere a tutti i costi e che non hanno più alcuna remora perché sono riuscite a strappare l’immunità assoluta. E sono i primi a mettere in guardia contro la vaccinazione dei bambini perché colma d’incognite e assolutamente inutile sia per i singoli che per la comunità. E allora il dilemma è semplice: vogliamo che questa gentaglia e i loro complici occulti o visibili ci tormenti e ci privi delle nostre libertà in cambio di un segno d’obbedienza? Vogliamo dare in pasto a costoro i nostri figli in cambio di nulla, solo come segno di sottomissione? Oppure vogliamo riprenderci la dignità? Perché stiamo entrando nel mucchio di merda più puzzolente in cui potremmo entrare.

Exit mobile version