Site icon il Simplicissimus

Vaccini, cronache da un processo che ancora non c’è

Annunci

Proviamo a fare come in un tribunale , a costruire pian piano un atto di accusa contro chi costringe ai vaccini e supponiamo per un momento che costoro non possano mentire perché la verità è scritta in una lunga serie di documenti e di testimonianze che inchiodano gli imputati. Immaginiamo il pubblico ministero che si alza e comincia a fare implacabile le sue domande:

Gli esperti della FDA sapevano che tutti i precedenti vaccini contro il coronavirus avevano fallito nelle sperimentazioni sugli animali e che gli animali vaccinati si erano ammalati gravemente o erano morti?

Si loro sapevano

Sapevano che i precedenti vaccini contro il coronavirus avevano la tendenza a “migliorare l’infezione” e “peggiorare la malattia”?

Si

Il dottor Anthony Fauci sapeva che i vaccini contro il coronavirus avevano ripetutamente fallito e avevano aumentato la gravità dell’infezione? 

Certo, lo sapeva

Le aziende farmaceutiche hanno condotto sperimentazioni sugli animali prima dell’approvazione della FDA che avrebbero convinto una persona ragionevole che i vaccini erano sicuri da usare sugli esseri umani?

No, non l’hanno fatto

Hanno completato studi clinici a lungo termine per stabilire se i vaccini erano sicuri?

No, non ci sono stati studi clinici a lungo termine

Hanno condotto studi sulla biodistribuzione per vedere dove va ciò che viene iniettato dopo la puntura?

Lo hanno fatto, ma i dati non sono stati resi disponibili al pubblico

Il contenuto del vaccino si raccoglie in gran parte in vari organi e soprattutto nel rivestimento del sistema vascolare?

Si, è così

Il contenuto genico finisce anche nelle ovaie ?

Si

Questo può influenzare la fertilità? 

Le aziende farmaceutiche stanno attualmente facendo ricerche su questo. I risultati sono sconosciuti

Il vaccino entra nel flusso sanguigno e si accumula nel rivestimento dei vasi sanguigni costringendo le cellule a produrre la proteina spike?

Si è stato accertato che è così

La proteina spike è una sostanza tossica molto attiva?

Si, lo è

La proteina spike causa coaguli di sangue e vasi sanguigni che cominciano a perdere sangue in una notevole percentuale e delle persone vaccinate?

Si questo accade spessissimo, sebbene i coaguli di sangue siano per lo più microscopici e compaiano nei capillari. Solo una piccola percentuale dei vaccinati viene colpita da ictus o subisce un arresto cardiaco.

Le persone dovrebbero essere informate di questi possibili risultati negativi prima di accettare di farsi vaccinare come vorrebbe il “Consenso informato” ?

Si 

La Fda sapeva che Pfizer aveva “identificato la malattia potenziata associata al vaccino, come un importante rischio potenziale”? E anche l’Ema ha riconosciuto questo rischio come risulta dalla lettera aperta dei Medici per l’Etica Covid? 

Si lo sapevano, ma non hanno chiesto che il problema venisse risolto 

La Fda e gli altri organismi di controllo sanitario ha in gran parte ignorato i suoi doveri normativi e abbandonato i suoi normali standard e protocolli perché?

Forse voleva diffondere i vaccini contro il Covid il più rapidamente possibile…

Oppure sapeva che il vaccino contro il Covid-19 non avrebbe mai soddisfatto gli standard di sicurezza a lungo termine e ha temuto che non si riuscisse proprio a vendere i vaccini? 

E’ un’ipotesi plausibile

I vaccini per la terza dose sono cambiati in qualche modo e sono efficaci con alcune varianti? 

No, assolutamente no

E’ stata presa in considerazione che una terza dose possa aumentare i danni? C’è qualche rischio aggiuntivo? 

C’è un evidente rischio aggiuntivo dato che le dosi di richiamo aumentano ripetutamente la risposta immunitaria alla proteina spike aumentando il rischio vascolare.

C’era qualche ragione perché le autorità sanitarie non avessero messo in conto la possibilità di tutto questo? 

No. Avrebbero dovuto sapere che ci sarebbero stati problemi non appena constatato che il vaccino non rimaneva confinato nella zona di iniezione

Un’ultima domanda: la percentuale e l’incidenza di questi effetti indesiderati si riducono dopo ogni dose, oppure sono sempre uguali? 

Sono sempre uguali, con ogni dose si aumenta la probabilità di danni all’organismo. E l’unica cosa che può cambiare e che diventino via via più gravi 

Purtroppo ci troviamo di fronte a cose vere, l’unico evento di fantasia è il processo che si farò di tutto perché non ci sia.

Exit mobile version