Site icon il Simplicissimus

Brani dall’ideologia della mistificazione

Annunci

Numeri completamente sbagliati: ogni volta che per qualche motivo, per esempio nascondere la totale inutilità dei vaccini o per direttive politiche, vengono cambiati i criteri dei conteggi degli ospedalizzati e dei decessi, ci si accorge che negli ultimi 16 mesi ha dominato la più totale mistificazione. A metà giugno il British National Health Services aveva dato istruzioni agli ospedali di cambiare il modo di raccolta dei dati sui pazienti che risultano positivi al test Pcr, distinguendo tra coloro che sono malati con sintomi e coloro che risultano positivi mentre sono in cura per qualcos’altro. Sarebbe l’abc della medicina, ma ci si è arrivati dopo un anno  e mezzo perché prima, secondo le linee dell’Oms, in caso di positività qualunque fosse la causa dell’arrivo in ospedale si parlava di caso Covid e nel caso di decesso, di morte per covid. Ci sarebbe anche da dire, altro abc messo sotto le scarpe, che dettare  qualunque numero sulla base di test invalidi come quelli Pcr e senza alcun esame differenziale necessario perché il Covid è di per sé indistinguibile dall’influenza o dal raffreddore è di fatto una menzogna medica, ma forse per questo bisognerà attendere ancora un po’.  

Tuttavia il fatto che in Gran Bretagna si siano cambiati  i criteri conferma ufficialmente la mistificazione precedente e in pratica le autorità britanniche rivelano che si è avuto una pandemia di prova, dove tutti i numeri che sono serviti all’operazione paura, si rivelano senza senso. Questo ovviamente è valido per tutti i Paesi dove il conteggio di malati, ospedalizzati e morti è stato fatto con in criteri suggeriti dall’Oms, quindi dettato  dai suoi finanziatori, ovvero Bill Gates, Gavi, l’alleanza per i vaccini e Big Pharma. Il professor Franz Allerberger, ex capo del dipartimento di sanità pubblica austriaco in un intervista fatta nell’ambito di un progetto per un film – verità sulla pandemia ha detto che

Il professore parla però da specialista, sottovaluta gli effetti dell’operazione paura che ancora oggi impedisce ai più di vedere chiaro dentro la vicenda, nonostante tutti i dati ufficiali;  una coda di paura che viene sfruttata per inoculare sieri genici a più non posso  secondo i dettami di perverse visioni pan vaccinali che sembrano uscite da filmacci di serie c. Quelli che piacevano al piccolo Bill e che adesso può riprodurre facendosi per giunta un sacco di soldi.

Exit mobile version