Si potrebbe dire che Dio ha il senso dell’umorismo o forse che ogni tanto la realtà si prendere la sua rivincita sugli incalliti “narratori” di un dramma che dovrebbe essere sanitario, ma che è politico: la Casa Bianca ha confermato oggi che un membro dello staff di Nancy Pelosi è risultato positivo al Covid dopo aver incontrato un  gruppo di legislatori democratici del Texas al fine di elaborare strategie per evitare che in futuro vi siano controlli elettorali stringenti. La cosa divertente in tutto questo che di per sé sarebbe inquietante è che sia l’infettato, sia tutti i legislatori incontrati erano completamente vaccinati con le due iniezioni di rito. E ciò nonostante sei di loro sono risultati positivi. Un commentatore dotato di ironia ha detto che i democratici texani erano arrivati a Washington con birre Miller Light e ritornano con Corona. Sempre che si abbia voglia di scherzare di fronte a questa mistificazione che ormai diventa sempre più sfrontata.

Come si può facilmente  immaginare  la vicenda ha messo molto in imbarazzo lo staff della portavoce della Camera che ha esitato a lungo prima di ammettere i fatti giunti a ridosso di una nuova figuraccia di Fauci alla commissione d’inchiesta del Senato e le polemiche in seguito alla cancellazione da parte di Twitter dei messaggi  critici sulle vaccinazioni inviati da Robert Malone e Luigi Warren che al contrario dei tanti idioti che esprimono una fiducia infinita, sono nientemeno che gli inventori della tecnica Mrna e del suo uso per la produzione di vaccini. Il fatto che i vaccinati possano anche essere dei super diffusori era già noto, anche se all’insaputa dei minus habens, ma in questo caso non è soltanto statistica, colpisce  proprio gli ambienti politici che hanno fatto della vaccinazione di massa un articolo di fede e li immgerge in un bagno di ridicolo. Non so dire se per fortuna o sfortuna il covid non è certamente una malattia importante, per lo meno per chi  non ha gravi patologie, anzi nel 90 per cento dei casi non è nemmeno una malattia, ma solo il risultato di un test totalmente inaffidabile. Quindi il contagio non li fermerà dal contagiare con la paura.