Site icon il Simplicissimus

Faccia da Fauci: il bugiardo planetario e la variante Delta

Annunci

Per quanto il mondo sia vasto e complicato sarebbe difficile trovare qualcuno di più repellente e guaniforme  del dottor Antony Fauci che ha sopperito alla modesta intelligenza con la gestione dei finanziamenti per la ricerca in qualità di membro National Institutes of Health e poi di direttore del  National Institute of Allergy and Infectious Diseases, carica alla quale è giunto fortunosamente e come tappabuchi, ma nel quale è rimasto praticamente per quasi messo secolo grazie alle capacità manovriere, unico campo nel quale ha un’effettiva competenza. Aveva promesso di trovare un vaccino per l’Hiv , ma non c’è mai riuscito, in compenso però ha sparso soldi dovunque per la costruzione di nuovi virus alla luce di una stravagante e pazzesca  teoria secondo la quale per difenderci in futuro da un eventuale  passaggio di virus dagli animali all’uomo occorreva fabbricare nuovi patogeni, studiarne le caratteristiche. e provare a creare vaccini. Una teoria strampalata a cui è stato affibbiato il nome di guadagno di funzione tanto per dare dignità a un gioco infame che tra l’altro doveva anche coprire le ricerche di guerra biologica  che gli Usa conducono in almeno 30 laboratori sparsi per il mondo ( Italia compresa) e che ha avito un grande sviluppo sotto Bush figlio. Ed è sotto questa presidenza infatti che il potere di Fauci ha raggiunto i massimi livelli. Tutto ciò che stiamo vivendo passa in qualche modo attraverso di lui che non è mai stato un uomo di scienza, ma un uomo di potere come collettore di denaro per la virologia più opaca.

Dopo la scoperta delle sue trame per censurare la tesi di un Sars Cov 2 come prodotto di laboratorio che lo avrebbe messo sotto accusa direttamente e dopo mille contraddizioni che non ha saputo giustificare qualsiasi uomo di scienza sarebbe stato finito, ma non lui che da uomo di potere sa di poter essere ancora utile alla causa del grande reset attraverso lo stato di eccezione sanitario. E dunque eccolo ancora lì che tenta di impaurire gli americani con la famosa variante Delta, uno dei tanti inesistenti spauracchi che il potere deve fabbricare per mantenere in piedi la mistificazione pandemica, che sarebbe non solo più contagiosa, ma anche più pericolosa del virus originario così che l’unica soluzione sarebbe quella di  eradicare il virus.  Ora a parte ogni considerazione sulle varianti  che non sono ciò che viene detto e propagandato  Fauci dice una corbelleria grande come una casa semplicemente perché un virus o un qualunque altro microrganismo  se è più contagioso di un altro è meno pericoloso e se è più pericoloso è meno contagioso: se un virus diventa più contagioso, si diffonde più velocemente proprio perché non danneggia gravemente e non uccide il suo ospite. Se un virus diventa più mortale, non si diffonde così velocemente perché ha eliminato il suo ospite o ne mette in forse la mobilità.

In secondo luogo, l’idea che l’intervento umano possa “scacciare” un ceppo virale è un’idea presa direttamente dalla pseudoscienza “COVID Zero” (l’idea che puoi eliminare il virus da questa terra). Fauci e la sua banda non sono affatto menti brillanti, ma sanno bene che non possono eliminare un virus dalla circolazione. Questo rende evidente che ci sono diversi secondi fini in gioco, nessuno dei quali ha a che fare con la nostra salute. Infine tutti dati di cui siamo in possesso non c’è  la benché minima prova  in nessuna parte del mondo che questa variante Delta sia più o meno pericolosa di qualsiasi altra mutazione del virus come del resto appare dai due diagrammi pubblicati più sotto (cliccare sopra per ingrandirli) . In effetti, le statistiche su questa variante non mostrano particolari motivi di allarme, sempre ricordando che si tratta di una malattia con un tasso di guarigione originario superiore al 99, 8%. rispetto alla popolazione generale e del 99, 99872% se parliamo della fascia da 0 a 64 anni. E questo con tutte le oscene manipolazioni di dati.

 

 

 

 

 

Del resto fin dall’inizio di questa folle vicenda i governi e i poteri grigi che li burattinano non sono mai stati dalla parte della scienza, delle prove e dei dati. Dai famigerati modelli antipanico finanziati da Gates e dalla fraudolenta scienza dei dei confinamenti ” agli assurdi “studi” sui manichini sull’efficacia delle mascherine,  quest’ultima variante dell’allarmismo costituita dalla variante Delta ha ancora una volta messo in mostra la radicale mistificazione di cui siamo vittime. La quale ovviamente deve crescere man mano che il covid si rivela per quella debole sindrome influenzale che è e man mano che si sviluppa un’immunità di gregge naturale nella popolazione, visto che quella dei vaccini è una pura quanto pericolosissima illusione, purtroppo accompagnata da tali profitti da chiudere la bocca a chiunque. 

Exit mobile version