Site icon il Simplicissimus

Il Pentagono certifica: gli F35 sono un bidone

Ci scommetto: il sistema politico italiano avrà un sussulto di dignità e per una volta farà carta straccia delle indicazioni del Pentagono. Peccato che non sia prevista anche una medaglia al valor di tangente, l’unica capace di infrangere la sudditanzacoloniale. Il fatto è che il supremo organo militare statunitense ha stilato un rapporto sul caccia il cui acquisto ci costerà una marea di miliardi, certificando in via ufficiale ciò che già si sapeva dai tanti rapporti che si susseguono da anni senza che i vari governi italiani si siano sognati di bloccare l’acquisto: l’ F35 è un bidone.

E’ chiarissimo che quanto meno ci saranno enormi ritardi nella consegna del caccia e che i prezzi andranno oltre ogni record oppure bisognerà rassegnarsi ad usare gli F. 35 solo come addestratori di superlusso vista l’impossibilità allo stato attuale dell’arte di pensare a un loro  impegno bellico.

Tombola. Eppure nessuna reazione viene dai comandi militari e men che meno dall’altro comando renzusconico  che invece è fermamente deciso ad eliminare qualsiasi resistenza sull’acquisto del caccia ben sapendo che questo rapporto del Pentagono significa in primo luogo che occorrerà stanziare parecchio di più dei 13 miliardi ufficiali senza contare i costi sempre più stratosferici della manutenzione e dell’addestramento: il tutto  per avere in cambio una ciofeca. Così un’inconcepibile spreco di soldi pubblici in tempi di vacche magrissime, si trasforma ufficialmente in una vera e propria truffa del sistema politico nei confronti dei cittadini.

 

Exit mobile version