Site icon il Simplicissimus

Fmi, molestie e stupri

Dominique Strauss Kahn ha avuto una lunga carriera politica, è stato anche ministro dell’economia in Francia e mai c’erano stati mormorii su sue tendenze alle molestie e allo stupro pur in una certa tendenza alla conquista. Certo in questi casi in cui la posta in gioco è molto alta, visto che il personaggio era il rivale più accreditato di Sarkozy per le presidenziali, ci vuole poco a mettere in piedi qualche accusa infamante che magari si sgonfia non prima però di aver causato il danno voluto.

Non sappiamo se in questo caso si tratti del metodo Assange, sta di fatto che dopo 40 anni di politica e di potere in Francia, Strauss Kahn arriva al Fondo monetario internazionale e prima capita il caso della segretaria, poi quello della cameriera. Ed è strano, perché un uomo nella sua posizione non avrebbe difficoltà a trovare persone consenzienti e consenzienti persino a far finta di non esserlo. In Italia lo sappiamo forse meglio che altrove.

E allora, se fosse tutto vero, come si spiega? Evidentemente la direzione del Fmi deve dare una sensazione di onnipotenza e di impunità straordinario. Cosa del resto non così strana: il Fondo monetario internazionale, non si comporta diversamente con le popolazioni e i Paesi, la sua è una lunga storia di molestie e di stupri economici.

Forse la cosa si spiega così, con l’atmosfera pervasiva di prepotenza, di sacrifici imposti e di “consigli” a cui non si può dire di no, anche se spesso comportano la rovina di milioni di persone come è accaduto nella crisi asiatica di fine anni ’90. E se cameriere e segretarie, insieme a tutti gli altri lavoratori, sentono sulla loro pelle le conseguenze di queste molestie economiche, ma vengono anche convinte che è giusto così, perché non dare a quella pelle un significato meno metaforico?

In certe posizioni non hai nemmeno bisogno di tenere in piedi il velo di maia del benessere dei cittadini o la dignità del lavoro, sei lì a difendere il denaro in sé e dunque anche chi lo detiene e lo inventa in maniera che siano poi gli altri a dargli un valore. Quindi possono facilmente cadere anche i veli dei rapporti interpersonali. Comprese le mutande.

Exit mobile version