Site icon il Simplicissimus

Escort di basso bordo

Dopo le rivelazioni dell’on. Bucchino a cui sono stati offerti 150 mila euro per il passaggio nelle file dei 320 nani, possiamo fare un po’ di conti: risulta che le escort di Arcore guadagnavano molto di più. La Ruby, oltre a gioielli e benefits di ogni genere, si è messa in tasca 190 mila euro. E di certo le migliori sollevatrici di pesi morti non saranno lontane da questi emolumenti, posti ministeriali a parte.

Essere comprati per meno di  una falsa nipote di Mubarak o di un’igienista mentale dalla laurea più che breve, sveltina, dovrebbe bruciare a un parlamentare, a un cosiddetto rappresentante del popolo. Eppure sono tranquilli e rassegnati  anche se esattamente come le escort devono solo premere un pulsante e alla fine della votazione dire che è stato bellissimo.

 

Exit mobile version